L’esercito Italiano incontra i cittadini romani al Centro Commerciale Euroma 2 VIDEO

0

(Meridiananotizie) Roma, 21 gennaio 2013 – Formazione, professionalità, tradizioni, valori, tecnologia e sport sono i temi del primo evento promozionale del 2013 dell’Esercito Italiano nella Capitale, che ha preso il via il 19 gennaio al Centro Commerciale Euroma 2. L’obbiettivo è quello di presentare la Forza Armata sotto diverse angolature con particolare riguardo alle attività militari che trovano utile impiego anche nel sociale. La mostra organizzata dal comando militare della capitale, si svilupperà sui tre livelli del centro commerciale, dove, fino al 27 gennaio gli atleti, i medici, gli artificieri, i topografi e i soldati dei reparti operativi dell’Esercito accoglieranno i visitatori in 13 stand tematici ricchi di fotografie, equipaggiamenti e uniformi. L’esposizione è stata inaugurata dal concerto dei 35 elementi della Banda del Comando Logisitco di Proiezione.

I cittadini potranno cimentarsi gratuitamente in attività interattive tra le quali l’arrampicata sportiva su di una palestra di roccia artificiale, con l’assistenza di istruttori militari del nono reggimento Alpini e assistere alle attività sanitarie dimostrative eseguite dal personale medico del Policlinico Militare di Roma “Celio”. L’evento si rivolgerà anche ai più giovani e alle scuole per i quali saranno organizzate delle conferenze sulla Forza Armata, che consentiranno loro  di avvicinarsi e di apprendere meglio le origini e le attività  svolte dai militari dell’Esercito Italiano. Un tatami inoltre ospiterà le esibizioni di arti marziali degli atleti del , mentre la Scuola di Fanteria e l’unità specialistica per la difesa nucleare, biologica e chimica, mostreranno i mezzi di ultima generazione.

Il servizio di Francesca Ferrajolo

Altre videonews di Eventi

Alla Top Wine Destination primeggia la Puglia VIDEO

La vita politica italiana al centro dei libri di Baker e Cavazza VIDEO

Con “Mamma Roma nel mondo” la la città eterna sbarca oltreconfine VIDEO

Share.

Comments are closed.