Gdf scopre 73 casi di “falsi saldi”, controlli anche a Valmontone, Castel Romano e Soratte outlet VIDEO

2

(Meridiananotizie) Roma, 25 febbraio 2013 – Un gioco quello dei falsi saldi di fine stagione vecchio quanto il mondo. Nascondere il prezzo iniziale della merce e occultare cosi la reale percentuale di sconto dei prodotti in vendita è una pratica ormai nota ai furbetti dei saldi. Ma questa volta i finanzieri del comando provinciale di Roma, nell’ambito del piano di controllo riguardante Roma e Provincia, hanno riscontrato settantatrè casi di irregolarità. I controlli hanno riguardato anche i centri commerciali outlet di Soratte, Castel Romano e Valmontone, con la constatazione di otto violazioni alla disciplina dei prezzi. Sono oltre mille i controlli eseguiti dalle Fiamme Gialle su negozi di abbigliamento, accessori e pelletteria, calzature, articoli sportivi e prodotti di alta tecnologia.

Pesanti le sanzioni amministrative elevate ai titolari delle attività commerciali che spaziano dai 1.500 agli oltre quarantamila euro, a seconda delle dimensioni delle strutture di vendita. In tale ambito, infine, sono stati 656 gli operatori commerciali verbalizzati per l’omesso o irregolare rilascio ai propri clienti di ricevute e scontrini fiscali, con una percentuale di irregolarità pari al 65% del totale. Tali numeri si aggiungono al bilancio del piano di controlli – che riguardò il litorale romano da Civitavecchia a Nettuno – nel primo fine settimana dei saldi di fine stagione – che portò alla contestazione di 51 violazioni amministrative.

Il servizio di Mariacristina Massaro

Altre videonews di Cronaca

“Niente azzardi con i soldi degli italiani”. Fratelli d’Italia in protesta davanti Bankitalia VIDEO

A Palazzo Ferrajoli la festa per sostenere Angels, la Onlus che si occupa delle piccole vittime di guerra VIDEO

Gdf scopre laboratori per droga in periferia. Cinque gli arrestati VIDEO

Print Friendly, PDF & Email
Share.