Impresa di Ciampino mascherata da associazione culturale, occultava ricavi per 2mln di euro VIDEO

0

(Meridiananotizie) Roma, 13 marzo 2013 – Una pratica ormai nota e usuale quella di mascherare pub e locali come associazioni culturali con tanto di tessera  e quota, puramente simbolica, d’iscrizione.  Il tutto per avvalersi di un regime fiscale agevolato. I finanzieri del Comando Provinciale di Roma, durante i regolari controlli contabili, sono rigdf-ciampino3usciti però a smascherare l’ennesimo furbetto del divertimento notturno. Un’impresa di Ciampino, organizzatrice di spettacoli musicali e divertimenti, in realtà infatti vestiva i panni del circolo culturale evadendo il fisco per oltre due milioni di euro, oltre l’IVA per oltre 400mila euro.

A confermare i sospetti dei militari le risposte ricevute dai suoi clienti – a seguito dell’invio di appositi questionari – e le informazioni fornite dalla S.I.A.E., cui l’”associazione” comunicava, rispettando puntualmente gli obblighi di legge, i diversi eventi per il pagamento dei diritti d’autore. Il presidente dell’associazione, in realtà dominus dell’attività commerciale, è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria di Roma, per i reati di omessa presentazione della dichiarazione annuale, nonché di distruzione e di occultamento di scritture contabili.

Il servizio di Cristina Pantaleoni

Altre videonews di Cronaca

La Lav festeggia lo stop in Europa dei test cosmetici sugli animali VIDEO

Roma si adegua all’Europa, nuovi pass per disabili contro le falsificazioni VIDEO

“Noi donne – una battaglia da vincere”, Tredicine contro la violenza femminile VIDEO

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.