Arrivano a Roma le pennellate geometriche di Sean Scully VIDEO

3

(Meridiananotizie) Roma, 14 marzo 2013 – Realizzata per il Drawing Center di New York la mostra Sean Scully: Change and Horizontals approda a Roma fino a 9 giugno alla mostra1Galleria d’arte Moderna, offrendo al pubblico una serie di lavori che raccontano un’importante momento di transizione nella produzione dell’artista: opere in acrilico, nastro adesivo e grafite realizzate tra il 1974 e il 1975, insieme ai tre acquerelli e alle sessanta pagine di notebook. Opere dalla geometria calcolata di strutture  da strutture di fasci di linee in cui le estremità sono sfumate e la pennellata ha un’energia pittorica mai troppo controllata.

Dublinese di nascita e newyorkese di adozione, Sean Scully si trasferisce negli anni ’70 da Londra a New York e sarà proprio questa prospettiva a determinare nell’artista una transizione stilistica che lo porterà ad immergersi nei toni e nelle tessiture della metropoli che lo circonda, utilizzando con disinvoltura quelli che potremmo definire i fondamentali del minimalismo e che costituiscono il linguaggio di Scully dagli anni ’70 ad oggi.Quella che affiora nei lavori di Scully è la dialettica tra il vecchio e il nuovo mondo, fra la tradizione europea e quella americana che in lui si incontrano entrando in un rapporto virtualmente critico.

 Il servizio di Giulia Taccioli

Altre videonews di Cultura

Il Palazzo Enciclopedico di Auriti ispira la 55esima edizione della Biennale di Venezia VIDEO

Torna a splendere come uno Swarovsky la Fontana del Marforio ai Musei Capitolini VIDEO

Anno europeo della cittadinanza, con il quiz “What about Europe?” i ragazzi imparano le normative Ue VIDEO

Print Friendly, PDF & Email
Share.