Premio Andrea Fortunato, sport e istituzioni unite per la legge sul passaporto ematico VIDEO

2

(Meridiananotizie) Roma, 18 marzo 2013 – Sensibilizzare il mondo sportivo riguardo l’importanza della prevenzione in materia di malattie ematiche. E’ questo lo scopo del premiopremio 1 bAndrea Fortunato, lo sport è vita”, organizzato dall’associazione Fioravanti-Polito. In onore di Andrea Fortunato, il calciatore salernitano stroncato all’età di 24 anni da una forma di leucemia linfoide acuta, oltre all’assegnazione dei premi, nel corso della giornata sono state raccolte le firme di tutti i presenti dell’evento, al fine di sostenere presso gli enti istituzionali la proposta di legge che rende obbligatori gli esami ematici completi e continuati per tutti gli iscritti a squadre sportive anche non agonistiche.

L’obiettivo finale è quello di far approvare la legge da parte di tutte le regioni di Italia. “Con la quinta edizione del premio si è aggiunto un nuovo tassello importante ai diversi progetti che stiamo portando avanti” ha spiegato Davide Polito Presidente dell’associazione “Fioravanti Polito”.

“La proposta di legge per rendere obbligatori gli esami ematici sarà uno dei miei primi obbiettivi in regione” ha commentato Fabrizio Santori neo eletto consigliere nel Lazio. Tra i premiati Pietro Leonardi, direttore generale del Parma. A ricordare l’importanza dell’attenzione alla salute calcistica e non solo Fabrizio Ravanelli.

Il servizio di Luisa Deiola

Altre videonews su Sport:

Alla maratona di Roma favoriti gli africani, deviato il percorso per il primo angelus del Papa VIDEO

Sono romane le due piccole campionesse regionali di pattinaggio su ghiaccio. Orgoglio per l’Ice Park VIDEO

Torna con tappa in Trentino la Coppa d’oro delle Dolomiti, storica gara tra auto d’epoca VIDEO

Print Friendly, PDF & Email
Share.