Fornero, quanti suicidi vuoi ancora? La protesta dei cassa integrati a Montecitorio VIDEO

3

(Meridiananotizie) Roma, 16 aprile 2013 – E’ una piazza tesa quella di Montecitorio, che si è riempita stamattina di centinaia di lavoratori aderenti alle sigle sindacali Cigl, Cisl, Uil ecgil camusso 1 a Ugl per chiedere al governo di finanziare la cassa integrazione in deroga per il 2013. Il governo dovrebbe stanziare una cifra che si aggira attorno al miliardo per coprire le necessità di centinaia di migliaia di lavoratori in mobilità.

Il rischio, affermano le sigle sindacale è che non sono state stanziate risorse sufficienti nella legge di stabilità. Tra la riforma previdenziale degli esodati e la mancata copertura al sostegno al reddito per fronteggiare le tante situazioni di crisi che hanno subito un’impennata nei settori più deboli del mercato del lavoro, si corre realmente il rischio di arrivare alla debacle sociale. Grande preoccupazione emerge dalle parole del Segretario nazionale della Cgil Susanna Camusso che ritiene che la situazione sia straordinariamente difficile e che ci sia una grande sottovalutazione di come l’incertezza di centinaia di migliaia di persone rispetto alla protezione del loro reddito e il mantenimento delle aziende aperte, rappresenti un volano di incremento della disperazione sociale impressionante.

La Cgil ritiene che il governo debba finanziare la cassa integrazione in deroga rinviando le spese militari e intervenendo sulle rendite finanziarie. La stessa richiesta di presa di responsabilità da parte del governo rispetto ad una situazione che sta creando un’altissima disperazione sociale, proviene anche da Cisl e Uil.

Il servizio di Luisa Deiola

Altre videonews su Cronaca:

La Provincia di Roma sblocca 16mln di euro per pagamenti dei debiti maturati dalle imprese VIDEO

Casapound, caso Marò: false prove e indagini indiane imparziali VIDEO

Anche l’eros è made in china. Sequestrate 15mila compresse di Cialis e Spanish Fly contraffatti VIDEO

Print Friendly, PDF & Email
Share.