Operazione Ghost Car, 15mila auto sequestrate e intestate a prestanome VIDEO

2

(Meridiananotizie) Roma, 22 aprile 2013 – Una maxi operazione della Polizia Stradale in tutta Italia ha portato alla radiazione di oltre 10.000 veicoli intestati a persone fittizie o prestanome e utilizzati dalla criminalità per la commissione di reati. L’operazione ha consentito di individuare oltre 15.000 veicoli che risultano intestati a 14.000 presunti prestanome. Si tratta di autovetture, di grossa e piccola cilindrata, tra cui Rolls Royce e Ferrari, oltre a veicoli commerciali che, essendo intestati in maniera fittizia, consentono di commettere reati permettendo di sfuggire ad ogni forma di controllo o sanzione. L’operazione “GHOST CAR” ha messo in evidenza come nell’anno 2012 oltre il 70% dei veicoli fittiziamente intestati (107.402) fosse privo di copertura assicurativa. ghost-car1

I veicoli “fantasma” potevano circolare senza pagare i pedaggi autostradali, le contravvenzioni e soprattutto potevano eludere i controlli delle forze dell’ordine quando venivano utilizzati per commettere anche gravi reati. Alcuni di questi veicoli risultano essere rimasti coinvolti in gravissimi incidenti stradali, come quello avvenuto nell’ottobre del 2011 in cui tre giovani persero la vita schiacciati contro il pullman del Torino Calcio. Secondo quanto emerso dalle indagini della Polizia Stradale, tra gli intestatari fittizi delle autovetture, alcuni risultano essere nomadi, persone decedute e “senza tetto”. In aggiunta a questi anche alcuni pregiudicati ed affiliati alla criminalità organizzata che, attraverso l’intestazione fittizia, “facevano business” oltre a rendere un “servizio” per agevolare la commissione di reati.

Il servizio di Cristina Pantaleoni

Altre videonews di Cronaca

La Provincia premia le App più Smart, la tecnologia a fianco dei cittadini VIDEO

Contro la crisi arriva la Task Force Cna VIDEO

Via libera ad Acanthus, un progetto termale unico nel mondo VIDEO

Print Friendly, PDF & Email
Share.