Comunali, Ciocchetti torna a destra e si allea con Alemanno per fare il vice. Pronta lista civica VIDEO

4

(Meridiananotizie) Roma, 16 aprile 2013 – Scissione all’interno dell’UdC romana. Dopo la dichiarazione di questi giorni da parte di Alessandro Onorato a sostegno del candidato sindaco Alfio Marchini, è dell’ultim’ora la notizia che Luciano Ciocchetti, già videpresidente della Regione Lazio, sosterrà il sindaco uscente Gianni Alemanno nella corsa alle prossime elezioni comunali. Ad appoggiare la scelta di Ciocchetti dichiararlo lo stesso Ciocchetti altri esponenti Udc come  Francesco Smedile, Pietro Sbardella, Massimiliano Maselli e Ignazio Cozzoli. “Abbiamo scelto di aderire alla lista civica di Alemanno ‘CittadiniXRoma’, ha sottolineato Luciano Ciocchetti, ho provato personalmente a fare un’operazione politica perché dopo le elezioni politiche era necessario prendere atto che il centro autonomo non c’è più. Era giusto quindi scegliere da che parte stare provando a riaggregarsi”. ciocalem2

Ciocchetti, ha quindi aggiunto: “Abbiamo provato a fare un centro autonomo ma questa operazione è stata bocciata dagli elettori – ha aggiunto – Noi abbiamo mantenuto fede agli impegni presi nel 2008 dove ho corso come candidato sindaco contro Alemanno e Rutelli. Giusto quindi fare opposizione per 5 anni. Ma adesso si gioca un’altra partita dove si è scelto con chi stare e cioè con il candidato sindaco del centrodestra Gianni Alemanno”. Per quel che riguarda gli altri candidati, Ciocchetti è certo che Marino non sia un candidato adatto: “è un candidato sindaco invotabile e impotabile, quanto di più’ lontano dal nostro modo di pensare la politica”.

Proprio a Ciocchetti Alemanno affiderebbe l’incarico di vicesindaco in caso di rielezione “Quello con Ciocchetti è un incontro scritto nelle stelle. Siamo nati nello stesso giorno e anno: il 3 marzo 1958”. “Sono stati 5 anni in cui con l’Udc – ha aggiunto Alemanno – c’è stato un confronto costruttivo pur essendo loro all’opposizione. A Ciocchetti riconosco il merito di aver offerto una sponda istituzionale impeccabile quando era vice presidente della Regione. Roma oggi corre un enorme pericolo. Con Marino rischiamo di paralizzare la città a causa della sua retorica e demagogia.

Tutte le capitali europee si trasformano velocemente mentre Roma deve rimanere ferma a causa dei no di questa opposizione di sinistra irresponsabile. I no della sinistra sono il nemico da battere”. “La rielezione di Gianni Alemanno è la cosa migliore per Roma. Il M5S non arriverà nemmeno al ballottaggio mentre il Pd spostandosi a sinistra con Marino rappresenta una posizione politica e sociale sbagliata. Marino rappresenta una politica lontana dai valori cristiani che ci appartengono”.

Il servizio di Mariacristina Massaro

Altre videonews su Roma Capitale:

Manovra 2013, in 5 anni ridotti i costi e aumentate le entrate per 279 mln. Alemanno contro Veltroni VIDEO

Il bilancio di 5 anni di Assembla Capitolina, Alemanno: “Da opposizione ostruzionismo scellerato” VIDEO

18 minuti e 10 regole, il 19 aprile parte TEDxVia della Conciliazione VIDEO

 

Print Friendly, PDF & Email
Share.