“Linee guida per una nuova governance del sistema sanitario”, il libro delle idee per migliorare la nostra salute VIDEO

3

(Meridiananotizie) Roma, 4 aprile 2013 – Un meccanismo che mostra un costante incremento della spesa complessiva e segni di insofferenza sia della popolazione che dei suoi stessi libro sanità 1boperatori e dei rappresentanti dei soggetti chiamati a disciplinarne la gestione; è questo il tema del libro “Linee guida per una nuova governance del sistema sanitario”, presentato al Policlinico Umberto I, a cura di Gianfranco Carnevali, esperto di management sanitario ed ex direttore Generale di Aziende Sanitarie e Pietro Manzi, attuale direttore medico dell’Azienda Ospedaliera Universitaria di Siena.

Il testo, attraverso il contributo di 55 autori, analizza aspetti sociali, relazionali, tecnici, organizzativi, inter-istituzionali, economici, politici e statistici della materia, producendo così una fonte di informazioni e di idee ispirate ai principi vigenti in tema di tutela della salute, e legati al contesto dell’attuale andamento del sistema. Il ministro della salute Renato Balduzzi, autore della prefazione sottolinea che sono necessari importanti cambiamenti per rendere il funzionamento del Ssn più aderente alle trasformazioni della società, alla nuova struttura della popolazione ed ai cambiamenti dell’epidemiologia, “migliorando al contempo la sua sostenibilità, per prevenire i futuri problemi di fabbisogno”. Secondo il ministro, i due pilastri su cui poggia questa trasformazione “sono indicati dalla legge 7 agosto 2012,n. 135, che stabilisce la revisione della rete ospedaliera sulla base di standard quali quantitativi e dalla legge 8 novembre 2012, n. 189 che riguarda tra l’altro la nuova configurazione dell’esercizio della medicina generale e dell’assistenza primaria sul territorio. L’assistenza primaria ha infatti un ruolo centrale nella prossimità ai cittadini ed ai loro bisogni di salute evitando il ricorso inappropriato al pronto soccorso ed al ricovero ospedaliero”.

“Anche in una situazione di penuria di risorse come quella che oggi viviamo c’è un deficit di capacità organizzativa nel nostro sistema sanitario” spiega Angelo Tanese, direttore dell’area programmazione del Policlinico Umberto I.

Il servizio di Luisa Deiola

Altre videonews su Sanità:

Aumenta l’incidenza dell’ictus tra i giovani. Sarnati: agire su prevenzione e riabilitazione

Sassoli al Policlinico Casilino: “Serve collaborazione della regione per ospedali più efficienti” VIDEO

Le aquile portano le uova di Pasqua ai bambini del Policlinico VIDEO

Print Friendly, PDF & Email
Share.