Giornata mondiale delle piante, il Cnr lancia l’allarme: serve investire nell’agricoltura VIDEO

1

(Meridiananotizie) Roma, 17 maggio 2o13 – Nel 2050 la popolazione mondiale arriverà ai 9 miliardi di persone, servirà dunque il 50% di cibo e di energia in più e il 30% dipiante 1 b acqua in più. In questo processo le piante e l’agricoltura avranno un’ importanza crescente. E’ questo l’allarme che lanciano gli studiosi del dipartimento di scienze bio-agro alimentari del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Roma, in occasione del “Fascination of plants day”, organizzato dal European Plant Science Organisation, la giornata mondiale per la pianta che si svolgerà il 18 maggio.

Nel corso dell’iniziativa che coinvolge 56 paesi in Europa, Asia, Africa, Nord America e Australia, oltre 400 istituzioni scientifiche apriranno per l’occasione laboratori, serre sperimentali, orti botanici e musei. L’evento mira a sensibilizzare i cittadini al fascino dei vegetali in tutte le accezioni e sottolinearne il ruolo nella nostra esistenza e il loro valore strategico nei settori alimentari, farmaceutico, ambientale energetico ed economico.

Secondo il Cnr di Roma a causa del previsto aumento della popolazione e dunque dei consumi alimentari è necessario investire in ricerca e innovazione per aumentare la produttività delle principali culture. “Le piante sono la pietra angolare su cui tutto il mondo gira” spiega Francesco Loreto, Direttore del Dipartimento di Scienze bio-agroalimentari del Cnr. “Le piante sono alla base di tutte le materie prime” spiega Martin Kramer dell’Università di Milano.

Il servizio di Luisa Deiola

Altre videonews su Ambiente:

Tutela dei primate, al Bioparco di Roma concluso progetto per le scuole “Scimmia sarai tu” VIDEO

Refrigeri a Corviale: “Riqualificare il Serpentone per ridare dignità ai cittadini” VIDEO

A Casal del Pino parte Floracult, un eden di piante e giardini da sogno VIDEO

Print Friendly, PDF & Email
Share.