Approda nella Capitale “Europeana 2014-2018”, la memoria della Grande Guerra in digitale VIDEO

4

(Meridiananotizie) Roma, 15 maggio 2013 – Cimeli, fotografie, ritagli di giornali e lettere sono solo alcuni dei materiali raccolte da gente comune per “Europeana 1914-1918”. In vista del 100° anniversario della prima guerra mondiale nel 2014, Europeana, biblioteca, museo e archivio digitale europeo, ha intrapreso un progetto di digitalizzazione, conservazione e pubblicazione di testimonianze sulla guerra in grado di fornire a tutti una migliore comprensione dell’impatto e degli effetti che la ‘Grande Guerra’ ha avuto sulla gente comune, 41 mesi di atrocità e morte, dal 24 maggio del 1915 all’armistizio del 4 novembre 1918guerra

Dopo il successo della prima tappa italiana di Trento “Europeana 1914-1918” approda nella Capitale. Sono oltre duemila le immagini digitali raccolte. Il progetto, denominato ‘Europeana 1914-1918’, in Italia coinvolge l’Istituto Centrale per il Catalogo Unico delle biblioteche del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, il Museo Centrale del Risorgimento e la Fondazione Museo storico del Trentino. Chiunque, grazie al progetto Europeana 1914-1918, avrà ora la possibilità di contribuire a preservare le proprie storie di famiglia risalenti a quel periodo storico cruciale.

Il servizio di Mariacristina Massaro

Altre videonews su Cultura:

Tullio De Mauro lancia l’allarme: “italiani analfabeti e predominio uso dialetto” VIDEO

“La mia Asia – trent’anni di viaggi in Oriente”, è il nuovo libro di Corrado Ruggeri VIDEO

Torna la notte dei musei: spazi espositivi, mostre ed oltre 200 eventi gratuiti VIDEO

 

Print Friendly, PDF & Email
Share.