Furti in un condominio a Monteverde, portiere “infedele” arrestato dalla polizia VIDEO

2

(MeridianaNotizie) Roma, 16 giugno 2013 – Ci sono anche due pistole, entrambe munite di relativo munizionamento ed una placca delle forze dell’ordine, tra il materiale sequestrato dagli agenti del Commissariato Monteverde. Le indagini sono scaturite a seguito delle segnalazioni effettuate da uno dei condomini di uno stabile in Via dei Quattro Venti, nella cui abitazione, da qualche tempo a questa parte, si verificavano frequenti sparizioni di denaro e gioielli. Dopo un periodo trascorso a cercare di trovare delle spiegazioni plausibili, in considerazione del fatto che la porta dell’appartamento non presentava alcun segno di effrazione,  il proprietario  ha concentrato la sua attenzione su i due possibili sospettati. Soltanto la donna delle pulizie ed il portiere dello stabile infatti, avevano la disponibilità delle chiavi dell’appartamento. La donna infatti passava a ritirare nella guardiola del portiere le chiavi di casa precedentemente lasciate dai proprietari e si occupava di svolgere le sue mansioni. E’ a questo punto che l’uomo ricostruiti i vari “passaggi” ha deciso di rivolgersi alla Polizia e formalizzare una denuncia.  I poliziotti hanno quindi organizzato un apposito servizio per cogliere sul fatto il ladro.portiere infedele e ladro

 Hanno prima posizionato una telecamera all’interno di una scatola di cartone nella camera da letto del proprietario, e poi hanno depositato alcune banconote dopo averle “contrassegnate” e sono rimasti in attesa, nascosti uno all’interno del bagno ed un altro sotto il letto. Quando poco dopo le 11,30 il portiere ha suonato al citofono per accertarsi che nessuno fosse presente nell’abitazione, è entrato con le chiavi dell’appartamento ed alcuni utensili, esclamando ad alta voce di essere passato per effettuare delle riparazioni ad un tubo idraulico. E’ entrato nella camera da letto e dirigendosi verso un mobile, ha aperto il primo cassetto ed ha prelevato il denaro. A questo punto i polizotti sono entrati in azione e lo hanno bloccato. Il portiere è stato arrestato per il reato di furto in abitazione e denunciato per possesso illegale di armi. Le perquisizioni effettuate dagli agenti all’interno del suo appartamento e nella guardiola hanno infatti portato al sequestro di una placca dei Carabinieri e due pistole,  oltre a numerosi oggetti in oro, tra cui orologi, ciondoli, custodie portagioie bancomat e tessere magnetiche per canali digitali  a pagamento.

Servizio di Francesca Ferrajolo

Print Friendly, PDF & Email
Share.