Momenti di tensione al comizio di Beppe Grillo a Torvaianica, contestatore sale sul palco VIDEO

2

(Meridiananotizie) Pomezia, 6 giugno 2013 – Momenti di tensione al comizio di Beppe Grillo a Torvaianica. Un piccolo gruppo di contestatori, una decina di ragazzi intorno ai 18 anni, contesta il leader del Movimento 5 Stelle che però invita uno dei componenti a prendere la parola sul palco. “Vieni qui – afferma Grillo – se devi dire qualcosa ti do il microfono”. Intanto, dalla folla si alza un coro ‘scemo, scemo’ che interrompe il ragazzo. Interviene ancora il leader 5 Stelle: “Lasciatelo parlare per favore”. Stefano, questo il nome del ragazzo, prende la parola e contesta a Grillo: “Avevi detto che non facevi CONTESTATORE SUL PALCO CON GRILLOcostruire centri commerciali ma a Parma ne hanno fatti tre. E poi il tuo sito guadagna dieci milioni all’anno mentre il reddito di cittadinanza in Parlamento te lo sei dimenticato”. Grillo sorride e risponde: “Se fosse questa la nostra opposizione, saremmo al 99% – afferma – se avessi dieci milioni di euro non sarei certo qui”. Stefano scende dal palco e prende posto tra i suoi amici ma poco dopo Grillo è costretto a intervenire perché il ragazzo sarebbe stato aggredito. “Mi hanno dato una pizza in faccia”, urla il ragazzo. “Se alzano le mani su di te mi incazzo io – replica Grillo – qui c’é il Tg4, Italia 1 e anche il Tg3. Vi faranno un servizione. Di più non possiamo fare”.

Servizio di Laura Bolasco

Print Friendly, PDF & Email
Share.