Tornano all’antico splendore i carri etruschi della Tomba Regolini-Galassi VIDEO

1

(Meridiananotizie) Roma, 18 giugno 2013 – Tornano all’antico splendore i carri della Tomba Regolini Galassi, nella necropoli del Sorbo a Cerveteri. Il mausoleo è stato scavato tra il 16 e il 24 aprile 1836 ad opera dell’arciprete Alessandro Regolini e del generale Vincenzo Galassi e costituisce uno dei contesti più ricchi e significativi per il Periodo Orientalizzante in Etruria, esempio dell’intero complesso cerimoniale che accompagnava nella vita, come nella morte, i principi etruschi. tombaregolini-galassi2

Le sepolture dei membri dell’élite etrusca sono spesso racchiuse entro tumuli monumentali e i veicoli a ruote, usati in vita, sono deposti nelle camere funerarie insieme ad apparati di diverso genere, a testimonianza di uno stile di vita aristocratico mutuato dal mondo del vicino-orientale. In complesso si è giunti all’identificazione di tre esemplari di carri presenti nella tomba, una biga, un carro e un calesse ricoperti da sontuosi rivestimenti metallici decorati con scene figurate sbalzate e finemente incise.

Il servizio di Cristina Pantaleoni

Altre videonews di Cultura

Quello che i media non dicono sulla Siria, il libro pro-Assad che racconta l’altro fronte della guerra civile VIDEO

“All’ombra del Colosseo”, i comici romani in campo per ridere della crisi e dell’Italia che non va VIDEO

Galleria Borghese, le opere si fanno fotografare: in mostra le meraviglie del ‘600 immortalate dalla Hoffer VIDEO

Print Friendly, PDF & Email
Share.