Nei municipi scoppia il caso De Salazar, eletto in due liste diverse VIDEO

3

(Meridiananotizie) Roma, 03 giugno 2013 – “Carissimi, vi comunico che abbiamo vinto grazie ai vostri 475 voti espressi in mio favore sulla scheda del municipio II che mi consentono dide-salazar1 esser eletto anche in caso di sconfitta del centro destra al ballottaggio… Tra 40 giorni ci sarà la prima seduta di insediamento al Municipio 2 e sarà un’emozione da condividere con molti di voi…”Verrebbe da chiedere… con che partito ma soprattutto in che municipio? Ebbene si perché il neo eletto Francesco de Salazar, ha vinto sia con Fratelli d’Italia nel II Municipio come consigliere sia con la lista Civica di Marchini nel XII Municipio come presidente. Viene da pensare ad un caso di omonimia ma non è cosi. De Salazar si è effettivamente candidato in entrambe le liste e in entrambi i municipi, rendendo quasi certa la sua elezione.

Il nostro ora ha cosi l’imbarazzo della scelta. Due municipi due liste. La denuncia, morale e politica più che giurdica, viene da Roberto Cappiello di CasaPound e da Christian Martelli del Pdl, consigliere uscente del II Municipio. “Queste operazioni sono al limite del regolamento e delegittimano l’istituto democratico del voto. I partiti non hanno più pudore e l’inciucio ha raggiunto livelli inimmaginabili”. La candidatura di Francesco De Salazar con Marchini è stata sponsorizzata dallo zio Vitaliano, direttore generale di importanti Asl e ospedali prima con Marrazzo, poi con la Polverini e ora con Zingaretti e uno dei registi delle elezioni di Michele Baldi e Mino Dinoi.

Il servizio di Alexander Sciarra

Altre videonews di Politica

Appello di Marchini ad Alemanno e Marino, dimostrate di condividere i miei punti programmatici VIDEO

Uniti per il centro storico si prepara al ballottaggio: “disponibili a un confronto basato su contenuti” VIDEO

Ripresa economica, occupazione e cooperazione territoriale: ecco i traguardi “Verso Europa 2020” VIDEO

Print Friendly, PDF & Email
Share.