Edilizia, l’allarme di Ance Lazio: in 3 anni persi 21 mila posti. Smeriglio apre su sblocco fondi europei

2

GUARDA IL VIDEO

Presentato il numero speciale della rivista dell’Ance Lista. Idee e soluzioni per rilanciare l’economia laziale sul piano dell’edilizia.

(Meridiana Notizie) Roma, 19 luglio 2013 – Oltre 14.000 operai hanno perso il lavoro e sono scomparse più di 1.800 imprese, con un calo rispettivamente del 30,1%% e del 20% dal 2010 ad oggi. Sono crollate anche le ore lavorate, diminuite del 31,1% contro una media regionale del 32,4%, passando da 25 milioni e 56mila a 17 milioni e 269mila. Nella sola provincia di Roma in un anno il calo di attività è misurabile in una perdita di 4 milioni di ore in un semestre.ambe 2

Questo lo scenario descritto oggi dal presidente di Ance Lazio, Stefano Petrucci, in occasione della presentazione del numero speciale della rivista Lista dedicata alle ‘idee e soluzioni’ per rilanciare l’economia regionale valorizzando il sistema industriale edile regionale. Una situazione drammatica che presenta una nota positiva. I fondi europei 2007-2013 recuperati dalla Giunta Zingaretti potrebbero donare una boccata d’ossigeno alle imprese. Secondo il vicepresidente della Regione Lazio, Massimiliano Smeriglio, “E’ importante il confronto tra la Regione e i costruttori del Lazio”.

Il servizio di Simona Berterame

Altre videonews di Cronaca

Il cinema dà l’addio a Cerami, Benigni: senza di lui non avrei imparato a solfeggiare la vita

A Fiumicino parte “cantieri d’estate”, da comune 21 interventi in 17 scuole

Atac ricorda i 70 anni dal bombardamento del ’43, dipendenti Ciclat in protesta incontrati da Marino

Print Friendly, PDF & Email
Share.