Imprenditore 81enne spara e uccide un rapinatore, fermati i due complici

1

GUARDA IL VIDEO

(MeridianaNotizie) Roma, 1 luglio 2013 – In manette i due rapinatori della via Nomentana. I carabinieri del nucleo investigativo di Roma, hanno localizzato infatti due soggetti di nazionalità romena ritenuti responsabili della rapina di sabato sera nella villa dei coniugi D’Apollonio, sulla via Nomentana a Roma, nel corso della quale è stato ucciso uno dei malviventi, Nicolae Valentin Barbat. rapinatori-nomentana2

Erano le 23:30 circa di sabato scorso quando l’imprenditore di 81 anni, sentendo le urla della moglie provenire dal piano di sotto della loro villetta in via Nomentana 1012, scopre i tre rapinatori che avevano appena finito di legare ed imbavagliare la consorte e si stavano accingendo a rubare in casa. Alla vista dell’anziano imprenditore i tre sono fuggiti ma l’uomo ha cominciato a sparare uccidendo il Barbat. I due sono stati sottoposti da oggi a fermo di indiziato di delitto per tentata rapina aggravata e sequestro di persona e si trovano ora reclusi presso il carcere di Regina Coeli.

Il servizio di Cristina Pantaleoni

Altre videonews di Cronaca

Gay Pride New York, Lady Gaga canta l’inno nazionale americano

Gay pride New York, nella grande mela si festeggia il primo matrimonio omosessuale

Arizona devastata dalle fiamme, morti 19 vigili del fuoco

Print Friendly, PDF & Email
Share.