La favela di Varginha si prepara alla visita di Papa Francesco

2

GUARDA IL VIDEO

Si canta, si prega e si dice messa, la piccola comunità della favela Varginha si prepara all’arrivo di Papa Francesco. La baraccopoli di Rio de Janeiro che il Pontefice visiterà nel suo viaggio in Brasile per il GMG

(MeridianaNotizie) Roma, 15 luglio 2013 – La Sala Stampa vaticana ha diffuso oggi il programma del viaggio di Papa Francesco in Brasile in occasione della Gmg di Rio de Janeiro. Come era stato anticipato, Bergoglio dal 22 al 29 luglio si recherà solo in Brasile e il suo sarà un viaggio interamente dedicato ai giovani: oltre a Rio de Janeiro si recherà solo al santuario di Aparecida.favelas-papafrancesco2

Scorrendo il programma è già facile immaginare quale sarà uno dei momenti più intensi di questo suo primo viaggio internazionale: prima di incontrare nel pomeriggio i giovani di tutto il mondo sulla spiaggia di Copacabana, infatti, Papa Francesco giovedì 25 luglio si recherà a Varginha, una delle favelas di Rio. Si tratta di un complesso di case povere sorto a partire dal 1940 sulla spinta degli immigrati che dal Minas Gerais e dallo Stato del Nordeste arrivavano a Rio. Secondo l’ultimo censimento vi abitano 1.152 persone.

Varginha è una delle favelas del Manguinhos il quartiere più malfamato di Rio: viene soprannominato «la Striscia di Gaza» per la quantità di conflitti che l’attraversano e per il fatto di essere una roccaforte degli spacciatori e dei consumatori di crack. Ogni tanto la Polizia brasiliana compie operazioni in grande stile per «bonificare» il territorio: l’ultima ha visto impegnati 2000 agenti. Ma i risultati sono sempre relativi. Si tratta dunque di un luogo destinato a diventare un simbolo dell’invito di Bergoglio a farsi presenti nelle periferie – fisiche e spirituali – del mondo di oggi.

Papa Francesco a Varginha arriverà in elicottero atterrando su un campetto da calcio. Visiterà la piccola cappella dove viene celebrata la Messa alla domenica, che è intitolata a san Gerolamo Emiliani. Stando ad alcune indiscrezioni trapelate dalla ricognizione compiuta qualche giorno fa dal dottor Alberto Gasbarri – l’organizzatore dei viaggi papali per conto del Vaticano – il Papa dovrebbe anche fare visita a cinque famiglie della comunità.

servizio di Alexander Sciarra

Altre videonews di Cronaca

La Croce Rossa contro la privatizzazione dell’ente. A rischio 4 mila posti di lavoro

Attivo il nuovo capolinea Cotral dalla Stazione Tiburtina: collegherà Roma a Rieti

Rogo al liceo Socrate, vertice tra le istituzioni: “la scuola dovrà riaprire in tempo”. E gli studenti “resistono”

Print Friendly, PDF & Email
Share.