Sindacati su Atac: “troppi amministrativi e pochi autisti”. Serve riorganizzazione aziendale

1

GUARDA IL VIDEO

I rappresentanti di Cgil, Cisl, Uil e Ugl sono stati ascoltati presso gli uffici comunali: “l’amministrazione comunale deve dimostrare discontinuità”

(MeridianaNotizie) Roma, 31 luglio 20913 – Puntare sulla riorganizzazione dell’Atac nell’ottica di una migliore funzionalità dell’azienda. Fare in modo che i tagli al Tpl non pesino sui lavoratori. Risanare l’azienda salvaguardando i livelli occupazionali. Queste alcune delle richieste avanzate dai sindacati nel corso dell’audizione in commissione capitolina Mobilità presieduta da Anna Maria Cesaretti negli uffici di via Capitan Bavastro. La riunione fa parte delle iniziative di ascolto delle parti sociali messe in campo dall’amministrazione comunale nell’ottica della riorganizzazione dell’Atac. atacc2

Tuttavia a una settimana dalla relazione in commissione congiunta dell’assessore alla Mobilità del Comune di Roma, Guido Improta, e dal cambio ai vertici dell’azienda capitolina con la nomina di Danilo Broggi, il giudizio delle rappresentanze sindacali Cgil, Cisl, Uil e Ugl sulla nuova amministrazione presenta qualche incomprensibilità. Per Marco Capparelli della Filt Cgil “la nuova amministrazione è stata salutata con fiducia ma per ora non ha dimostrato la discontinuità sperata peraltro dichiarata in campagna elettorale”. Pensiero condiviso da Gianluca Donati, Fit Cisl Roma e Lazio e Simona Rossitto, segretario regionale Uil Trasporti Lazio. Sulla necessità di una riorganizzazione aziendale d’accordo anche Valentina Iori, segretario Ugl Trasporti Roma e Lazio.

Il servizio di Mariacristina Massaro

Altri videonews su Cronaca:

Sicurezza, l’allarme di Pecoraro:”mafia non solo a Ostia, indagini a Roma”. Marino:”la Capitale va protetta”

Nuovo Paese Sera a rischio chiusura, i giornalisti “Non si può fare un giornale senza di noi”

 

Print Friendly, PDF & Email
Share.