Trovato il cadavere di un trans a Termini, gli agenti non escludono nessuna ipotesi di reato

0

GUARDA IL VIDEO

A commentare il ritrovamento il presidente del Circolo Mario Mieli che ha invitato a non lasciare nuovamente passare inosservato un delitto omosessuale.

(MeridianaNotizie) Roma, 29 luglio 2013 – Il cadavere di un transessuale brasiliano, vestito e con alcune ecchimosi sul corpo, è stato ritrovato questa mattina nel cantiere del binario 10 della Stazione Termini.Il personale della Polfer è stato avvertito da una segnalazione giunta alle 8:55 dagli operai del cantiere. Dopo i rilievi del caso gli agenti non hanno ancora escluso nessuna ipotesi sulle probabili cause della morte, neppure quella dell’omicidio volontario, confermati dai i lividi che fanno pensare ad un ennesimo caso di delitto a sfondo omofobo.

trans-morto1

A commentare il ritrovamento il presidente del Circolo Mario Mieli che ha invitato a non lasciare nuovamente passare inosservato un delitto omosessuale. Andrea Maccarrone ha  ricordato che “l’Italia ha il triste primato europeo delle aggressioni e degli omicidi di persone transessuali e trasgender e la situazione è aggravata dalla marginalità e invisibilità sociale e dallo stigma con lui le leggi ormai inadeguate e il pregiudizio le colpiscono. Le norme nazionali e i regolamenti comunali – ha aggiunto – che negli anni hanno sempre più criminalizzato la clandestinità e la prostituzione hanno finito, inoltre, per colpire quelle trans che più delle altre sono a rischio e con estrema difficoltà possono chiedere aiuto. Una situazione intollerabile – ha concluso – di fronte alla quale le istituzioni chiudono gli occhi nell’indifferenza generale.

Il servizio di Cristina Pantaleoni

Altre videonews di Cronaca

Tensioni per i festeggiamenti dei 100 anni di Priebke. Esplode la rabbia dei cittadini romani

Irpinia, bus precipita in una scarpata. Tragico il bilancio: 24 vittime e 38 feriti

Dal 3 agosto via alla pedonalizzazione dei Fori, Marino: Colosseo non una rotatoria ma un parco archeologico

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.