Uscire dalla crisi? Da Cgil e Federconsumatori le soluzioni per far ripartire la Capitale

0

GUARDA IL VIDEO

Un fisco giusto, il lavoro, la necessità di aderire al “patto anti-evasione”, la ricontrattazione del periodo di risanamento della sanità e una regia sul tema del credito. Queste le 5 proposte per far ripartire la Capitale.

(MeridianaNotizie) Roma, 12 luglio 2013 – Un fisco giusto, il lavoro, la necessità di aderire al “patto anti-evasione”, la ricontrattazione del periodo di risanamento della sanità e una regia sul tema del credito. Queste le richieste che il segretario generale Cgil Roma e Lazio, Claudio Di Berardino, rivolge al Comune di crisi1Roma e alla Regione Lazio, durante l’incontro Cgil e Federconsumatori  di Roma e Lazio sugli effetti della crisi sulle famiglie.

Secondo Di Berardino uno dei problemi è “un fisco giusto e quindi l’equità che significa far pagare di meno le persone che possono pagare di meno e di più quelle che possono pagare di più. È fondamentale se vogliamo aiutare concretamente le famiglie.”

Per quanto riguarda il tema del lavoro Di Berardino sottolinea che “sia a livello comunale che regionale serve far ripartire un po’ di lavori, ad esempio le manutenzioni, le piccole opere”. Mentre sul piano delle risorse “bisogna fare ricorso ai fondi europei. Si deve fare chiarezza in modo definitivo sia per i precedenti fondi da spendere sia su quelli da programmare”

“Con la crisi si sta modificando il comportamento del consumatore sull’approccio al consumo e aumenta la consapevolezza dei cittadini – ha spiegato Simonetta Cervellini, presidente Federconsumatori Roma e Lazio – Nel primo trimestre del 2013 l’Istat ci dice che è aumentata la propensione al risparmio delle famiglie (+0,9% rispetto al trimestre precedente). Per noi non è un dato positivo però perché allo stesso tempo, sempre secondo l’Istat, sono diminuiti i consumi quindi si tratta di un dato che attesta la paura degli italiani a consumare e spendere e il timore di non farcela ad arrivare a fine mese.”

Il servizio di Teresa Ciliberto

Altre videonews di cronaca

Sequestrati da Cfs 15 tonnellate di alimenti asiatici privi di etichette e non tracciati

Accordo Forestale – Associazioni animaliste: fronte comune contro maltrattamenti

Truffavano le assicurazioni con falsi incidenti, 55 denunce. GDF sequestrati beni per 2 mln

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.