Botteghe storiche, una proposta di legge ne impedirà la chiusura

1

GUARDA IL VIDEO

Salvaguardare le attività artigianali e commerciali antiche. Questo l’obiettivo della proposta di legge delle senatrici Pd Valentini e Amati

(MeridianaNotizie) Roma, 12 luglio 2013 – Tutelare e valorizzare le botteghe storiche di interesse artistico e gli antichi mestieri. È necessario salvaguardare botteghe storichealcune attività artigianali e commerciali per garantire la tutela di quelle antiche lavorazioni e tecniche di produzioni derivanti da tradizioni locali, che con il tempo rischiano di scomparire. Da questa esigenza nasce proposta di legge presentata dalle senatrici del Pd, Daniela Valentini e Silvana Amati che ha come scopo l’individuazione di nuove categorie di beni culturali destinate ad aggiungersi a quelle attualmente disciplinate dal Codice dei beni culturali e del paesaggio.

I beni immobili che possono rientrare nella disciplina in questione sono in particolare quelli aventi caratteristiche di interesse storico o culturale, ed è senz’altro il caso delle botteghe e dei locali storici. – ha spiegato Valentini – Analogamente meritevoli di tutela da parte della Repubblica e individuabili come beni culturali, sono le botteghe d’arte, gli antichi mestieri e le attività artigiane e commerciali.

Secondo Silvana Amati, il disegno di legge, costituisce non soltanto un riconoscimento alla cultura, alla civiltà e alla tradizione artistica italiana, ma soprattutto un contributo alla nostra economia. E che perciò richiedono un intervento legislativo urgente, atto a favorire la possibilità per loro di rappresentare e promuovere l’immagine del Paese nel mondo.

Il servizio di Teresa Ciliberto

Altre videonews di politica

Assemblea Ance, Buzzetti: “mercato casa fermo, occorre terapia shock per l’economia”

Stop ai lavori parlamentari. Pdl contro anticipo sentenza Cassazione su processo Mediaset

M5S, via al Parlamento elettronico. Barillari: consiglieri Lazio branco di incompetenti

Print Friendly, PDF & Email
Share.