Città metropolitane, nuovo si del Governo. Marino: chiarire tempi di adesione dei Comuni

2

GUARDA IL VIDEO

La creazione della Città metropolitana e l’abolizione delle Province, secondo Marino “nell’immediato non genererà un risparmio così netto”.

(MeridianaNotizie) Roma, 26 luglio 2013 – “Data la complessità della Provincia di Roma devono essere meglio precisati i dettagli sull’impianto della legge.” A dirlo il sindaco di Roma, Ignazio Marino, uscendo da Palazzo Chigi, dove il primomarino cittadino ha avuto un’audizione in Consiglio dei Ministri in merito alla costituzione delle Città metropolitane e all’abolizione delle Province a cui il Governo sta lavorando.

In particolare, secondo Marino, “devono essere meglio precisati i termini di un’eventuale adesione alla Città metropolitana di Roma Capitale per tutti i Comuni. Così come è al momento scritta la legge, un Comune può aderire alla Città metropolitana solo se è confinante con altri comuni che hanno già aderito. Ad esempio, Bracciano non potrebbe aderire se non hanno già aderito Anguillara e Fiumicino. Questo punto secondo me va chiarito nella legge”.

L’impianto generale della legge, infatti, lascia ai singoli comuni dell’area metropolitana la facoltà di aderire o non aderire alla Città metropolitana. Tuttavia, in base al criterio del Comune confinante, “alcuni Comuni non confinanti con la Città metropolitana che vorrebbero aderire non possono farlo perché altri comuni confinanti non hanno aderito. Questo ovviamente – ha sottolineato Marino – limiterebbe la libertà di scelta dei singoli comuni. Bisogna tener conto della complessità geografica della Provincia di Roma”.

La creazione della Città metropolitana e l’abolizione delle Province, “nell’immediato non genererà’ un risparmio così netto ma progressivamente, se tutti i comuni verranno integrati nella Città metropolitana, i compiti della Provincia decadranno e l’ente Provincia sarà di fatto dismesso. Ciò porterà a significativi risparmi, ma non accadrà nel giro di un week end bensì in un periodo di tempo molto lungo”.

Il servizio di Teresa Ciliberto

Altre videonews di politica

Da Censis e PMI per Roma serve più servizi e recupero urbano. Marino punta su Casa dell’Artigianato

I “valori non negoziabili” al centro dell’impegno e dell’unità dei politici cattolici

“Internazionalizzare per crescere”, le imprese del “Made in Italy” raccontano il loro successo all’estero

Print Friendly, PDF & Email
Share.