Più comunità e territorio, è il nuovo Centrodestra di Alemanno: “non vado da nessuna parte”

1

GUARDA IL VIDEO

In merito alle indiscrezioni su un suo passaggio a Fratelli d’Italia Alemanno ha precisato la sua posizione: “Non passo da nessuna parte, non c’è nessun accordo predeterminato”

(MeridianaNotizie) Roma, 26 luglio 2013 – “Un nuovo centrodestra radicato nella comunità e nel territorio” questo il progetto dell’ex sindaco di Roma Gianni Alemanno alemanno-centrodestra che ha presentato in conferenza stampa presso la sede della Fondazione Nuova Italia. Il progetto nasce con l’obiettivo di costituire un’aggregazione a destra, nel momento in cui sta rinascendo anche Forza Italia. Durante la conferenza Alemanno ha spiegato che il nuovo soggetto politico, che nasce con la sottoscrizione e l’adesione di circa un centinaio tra assessori, consiglieri, sindaci e dirigenti politici di centro destra, si ispira ai valori tradizionali della famiglia e della difesa della vita e si propone di mettere la politica al servizio della gente.

Alemanno ha precisato che l’obiettivo è quello di dare forma entro l’autunno ad un nuovo progetto politico in vista delle elezioni europee. L’ex sindaco ha detto chiaramente che la nuova aggregazione politica di centro destra nasce sulla scia dell’ “eredità di Alleanza nazionale, sulla base dei valori del Movimento sociale“. Nasce in questo momento anche come conseguenza della “rinascita di Forza Italia, con cui si abbandona l’idea del partito maggioritario” e potrebbe, invece, essere recuperata quella della “coalizione di forze di centro destra, come fu per la Casa delle libertà“. Anche nell’ottica di ribadire “l’unità delle forze di centro destra senza rinunciare alla grande conquista che è stata il bipolarismo”.

All’interno di questo nuovo contenitore, Alemanno spera di dare un contraccolpo alla “crescita costante di antipolitica e di astensionismo”. Infine, l’ex sindaco ha tenuto a precisare che questa nuova aggregazione viene lanciata prima del 30 luglio, giorno in cui si attende la sentenza sui processi in capo a Silvio Berlusconi, per fare in modo che “non si pensi che nasca sulla base di quello che uscirà dalle sentenze: noi vogliamo che Berlusconi sia salvato da questo processo – ha aggiunto Alemanno – vogliamo che sia fatta giustizia e consideriamo Berlusconi il leader del centro destra“. E in merito alle indiscrezioni su un suo passaggio a Fratelli d’Italia Alemanno ha precisato la sua posizione: “Non passo da nessuna parte, non c’è nessun accordo predeterminato”.

Il servizio di Mariacristina Massaro

Altre videonews su Politica:

Città metropolitane, nuovo si del Governo. Marino: chiarire tempi di adesione dei Comuni

Da Censis e PMI per Roma serve più servizi e recupero urbano. Marino punta su Casa dell’Artigianato

“Internazionalizzare per crescere”, le imprese del “Made in Italy” raccontano il loro successo all’estero

Print Friendly, PDF & Email
Share.