La Regione sblocca 88 mln per settore agricolo. Zingaretti: “Boccata d’ossigeno per le aziende”

0

GUARDA IL VIDEO

Il PSR conterrà tre punti fondanti: semplificazione amministrativa, potenziamento degli strumenti a sostegno del credito e creazione di luoghi d’incontro tra ricerca, innovazione e agroalimentare.

(MeridianaNotizie) Roma, 24 luglio 2013 – Un ulteriore impulso per un’attuazione efficace e concreta degli interventi nel Programma di Sviluppo Rurale (PSR) 2007-2013. Questo lo scopo per cui la giunta Zingaretti ha approvato la maxi-delibera con la quale sblocca 88 milioni di euro di Fondi europei. “E’ un’iniziativa importante: 88 milioni di euro a sostegno di un’agricoltura moderna. Attraverso una grande opera di semplificazione – ha annunciato il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti – diventano operativi i piani che ci permetteranno di evitare che tornino a Bruxelles soldi che erano impegnati nella nostra Regione e che ci sia così una boccata d’ossigeno con risorse fresche a chi ha bisogno di investimenti per sviluppare questo settore. Questo lavoro si inserisce in un impegno che ci ha portato a recuperare tantissimi milioni di euro per l’economia del Lazio”.     fondi-ue

Degli 88 milioni: 30 milioni per investimenti strutturali nelle imprese agricole, 20 milioni per interventi strutturali dell’industria agroalimentare, 10 milioni per interventi di diversificazione dell’azienda agricola, 9 milioni per il premio di primo insediamento a favore dei giovani agricoltori che realizzano investimenti aziendali, 4 milioni per la realizzazione di interventi di formazione per gli addetti in agricoltura e per i territori rurali. Infine: circa 4 milioni per l’innovazione in agricoltura e circa 2 milioni per interventi a favore dei sistemi di qualità riconosciuta.

Il PSR conterrà tre punti fondanti: semplificazione amministrativa, potenziamento degli strumenti a sostegno del credito e creazione e rafforzamento di luoghi d’incontro tra ricerca, innovazione e agroalimentare. Inoltre, protagoniste del nuovo Programma di sviluppo rurale saranno le forze imprenditoriali con le quali sarà attivata una sorta di co-scrittura. “Speriamo che questo sia un atto di fiducia che diamo alle aziende in un momento di crisi economica in cui hanno difficoltà di accesso al credito”, ha affermato l’assessore all’Agricoltura Sonia Ricci.

Il servizio di Antonella D’Angelo

Altre videonews su Regione Lazio

Inaugurata la ‘Bottega della Legalità’: Libera e Regione Lazio insieme nella lotta alle mafie

Il Lazio verso la green economy. Stanziati 75 mln di euro per Pmi ed enti locali

Primi treni Vivalto per trasporto regionale nel Lazio, operativi per tratta Roma-Civitavecchia

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.