Maxigiunta Marino – Zingaretti, sbloccati 800mln per il comune. Storace: si diano spiegazioni in consiglio

3

GUARDA IL VIDEO

(MeridianaNotizie) Roma, 8 luglio 2013 – Prima riunione congiunta tra Regione e Comune di Roma Capitale. L’aula Giulio Cesare ha visto infatti seduti tra i consueti scranni riservati all’opposizimarino-zingaretti2one, gli assessori regionali. Sui banchi la questione rifiuti, il trasporto pubblico e la mobilità, turismo e politiche di bilancio. Come annunciato da Marino stesso il giorno del suo insediamento, i problemi reali della città vanno affrontati in asse con la regione in modo da attuare provvedimenti più efficaci. Il primo accordo riguarda i componenti delle rispettive giunte. Ogni assessore lavorerà con il suo omologo.

L’altro urgenza sul tavolo è quello dei finanziamenti. Per questo Zingaretti e Marino concordano sulla creazione, di un ufficio per i fondi europei, al fine di valorizzare quello regionale a Bruxelles e attivare gli strumenti per attrarre risorse nella capitale. Dal presidente della Regione. Zingaretti ha poi annunciato che il comune avrà da subito a disposizione 800mln di euro, a fronte di un credito di un miliardo e cento milioni vantato. Decisione che però che non ha trovato riscontri positivi tra l’opposizione regionale. Il leader de La Destra, Francesco Storace ha invitato Zingaretti a riferire ai capigruppi della Pisana sugli impegni assunti con Marino e sulle relative coperture. “Finora – ha dichiarato in una nota Storace – ci hanno raccontato che il Lazio era pieno di debiti, ora i quattrini si trovano facile. È Zingaretti o Silvan?”

Il servizio di Cristina Pantaleoni

Altre videonews di Roma Capitale

Camorra, nuovo sequestro di beni per 50 mln al clan Mallardo

Smontavano e riciclavano pezzi auto lusso rubate in officina clandestina in villa vicino Roma, 2 arresti

Al via la pedonalizzazione dei Fori Imperiali dal 1 agosto. Oggi assemblea dei residenti

Print Friendly, PDF & Email
Share.