A 59 anni dalla scomparsa De Gasperi viene ricordato nella Basilica di San Lorenzo

3

GUARDA IL VIDEO 

A partecipare alla messa anche il primo cittadino Ignazio Marino, che ha deposto una corona di fiori a nome della città di Roma.

(MeridianaNotizie) Roma, 19 agosto 2013 – Fondatore della Democrazia Cristiana, Primo Presidente del Consiglio dell’Italia del dopoguerra e insieme a  Robert Schuman e a Konrad Adenauer  uno dei padri fondatori della Comunità europea. Moriva il 19 agosto del 1954 lo statista trentino Alcide De Gasperi.DE GASPERI1

A 59 anni dalla scomparsa è stata celebrata la messa in ricordo del grande statista presso la Basilica di San Lorenzo fuori le mura. A partecipare alla funzione il primo cittadino Ignazio Marino, che ha deposto una corona di fiori a nome della città di Roma.

Eletto in Parlamento nelle file dei Popolari, con l’avvento del fascismo inizia la sua lotta contro il regime che lo porterà a scontare 4 anni di carcere. Dopo la firma dei Patti Lateranensi, riesce a trovare un impiego alla Biblioteca Vaticana. Nella veste di Bibliotecario, nel 1943 conosce Giulio Andreotti.

Alla fine della seconda guerra mondiale, nel 1945, viene nominato presidente del Consiglio e si muovendosi su più fronti: la firma del Trattato di pace come premier di un Paese e la collocazione internazionale dell’Italia. De Gasperi è un convinto sostenitore dell’atlantismo e nel 1947 si reca negli Stati Uniti riuscendo ad ottenere un prestito da 100 milioni di dollari. E’ l’inizio del Piano Marshall. De Gasperi capisce che, in un mondo immerso nella guerra fredda, per ”vincere la pace” bisogna puntare sull’integrazione europea.8

Nel 1948 la Dc stravince le elezioni sul Fronte Popolare e De Gasperi inaugura la stagione dei governi ”centristi”. Nel 1952 si verifica un incidente diplomatico con Papa Pio XII, che voleva promuovere un’alleanza tra la Democrazia Cristiana e il Movimento Sociale per sbarrare la strada ai Social-Comunisti. De Gasperi si oppone, vince le elezioni amministrative ma perde il sostegno di Papa Pacelli. Nel 1953 De Gasperi si ritira dalla scena pubblica, morendo l’anno successivo lontano dal clamore e dall’attenzione dei palazzi romani

Luciano Gesuelli ex funzionario della Democrazia Cristiana lo ricorda attraverso i suoi occhi di ragazzo, che hanno potuto vedere De Gasperi durante il suo ultimo comizio: “era una figura molto carismatica e apprezzatissima da tutti”.

Il servizio di Diana Romersi

Altre videonews di Cronaca

Pedonalizzazione dei Fori, Marino: quella di ferragosto apprezzata, aumentati turisti e romani

Scoperta a Campagnano piantagione di marijuana avvistata da elicottero. Arrestati su G.r.a 3 albanesi con oltre 4 chili in auto

Sgomberato a San Lorenzo il centro sociale Omnia Sunt Communia

 

Print Friendly, PDF & Email
Share.