“Basta sprechi, errori e tagli”, lavoratori Equitalia in protesta davanti sede Agenzia delle Entrate

2

GUARDA IL VIDEO

Secondo i manifestanti bisogna eliminare i dirigenti senza funzione e le esternalizzazioni di attività che possono essere svolte da personale interno qualificato.

(MeridianaNotizie) Roma, 8 agosto 2013 – “Basta sprechi, basta errori e basta con i lauti compensi dei manager che si arricchiscono sulle spalle di chi lavora ogni giorno mettendoci la EQUITALIAfaccia con i cittadini-contribuenti”. Con questo slogan un gruppo di manifestanti si è riunito sotto gli uffici della Direzione dell’Agenzia delle Entrate per protestare contro il mancato rispetto di alcune disposizioni contrattuali per i dipendenti Equitalia.

“I diritti e le legittime aspettative di chi lavora continuano ad essere disattese. – spiegano i manifestanti – bisogna eliminare gli sprechi, i consulenti inutili, i dirigenti senza funzione e le esternalizzazioni di attività che possono essere tranquillamente svolte da personale interno altamente qualificato

Secondo i lavoratori “non è giusto che ci sia chi deve far fronte quotidianamente al malcontento sociale verso il fisco e chi invece, con contratti di centinaia di migliaia di euro, rimane nel proprio ufficio a prendere decisioni che spesso si rivelano inefficaci”.

Il servizio di Teresa Ciliberto

Altre videonews di cronaca

Bambini uccisi da un pitone: morti per asfissia

Egitto: negoziati falliti. Ammonimenti da Usa e Europa

Ondata di caldo nella Capitale, dal Comune assistenza e servizi per chi rimarrà a casa

Print Friendly, PDF & Email
Share.