Ikea, a Pisa 28 mila persone si candidano per 200 posti

2

GUARDA IL VIDEO

(MeridianaNotizie) Roma, 6 agosto 2013 – La crisi si fa sentire e questa volta ha coinvolto il colosso svedese Ikea. Attraverso il sito internet della multinazionale oltre 28 mila persone hanno inviato il loro curriculum per soli 200 posti di lavoro per il nuovo punto vendita di Pisa.Ikea

Una corsa a ostacoli appena iniziata (le preselezioni si sono chiuse ieri), con l’obiettivo di essere tra i 200 prescelti che comporranno il nuovo staff del secondo store toscano della multinazionale del mobile low cost. L’apertura è prevista entro la primavera prossima.

“Sono segretaria in una piccola azienda livornese”, racconta Donatella “e ho fatto domanda all’Ikea perchè la crisi morde e ho paura che da un giorno all’altro i miei titolari mi dicano che non hanno più bisogno di me». Del resto, le fa eco Maurizio, pisano, operaio in una piccola azienda edile, “la speranza è quella di trovare un’occupazione stabile che non risenta della congiuntura generale”. Ma lo sbarco di Ikea a Pisa piace anche a moltissimi potenziali clienti pronti ad arredare casa a basso costo, senza rinunciare all’estetica e a una certa qualità: “Non ci possiamo permettere l’arredamento griffato” concludono Matteo e Alice, neosposi di Pontedera “e siamo convinti che l’arrivo di Ikea non danneggerà il mercato dei grandi mobilifici della zona. Semmai è un’opportunità per tanti come noi che vogliono arredarsi casa un pezzo alla volta e facendo i conti con stipendi che non bastano mai, tra mutui e bollette da pagare”.

Il servizio di Laura Bolasco

Altre videonews di Cronaca

Cittadini americani via dallo Yemen. Allarme USA: minacce da al Qaida

Scatta la nuova viabilità a Testaccio, ecco le modifiche

Dipendenti pubblici a scuola contro la corruzione. Siglato accordo tra Regione Lazio e SNA

Print Friendly, PDF & Email
Share.