Metro C, da oggi stop dei cantieri. 2 mila operai in mobilità: “ il debito è da pagare subito”

2

GUARDA IL VIDEO

Marino: “il Comune è intenzionato non solo a pagare ma anche ad accelerare i tempi”

(MeridianaNotizie) Roma, 9 agosto 2013 – Chiudono i cantieri della Metro C, ma solo momentaneamente. La sospensione dei lavori annunciata dal Consorzio è ormai esecutiva da metro cmezzogiorno. È ottimista, però, il primo cittadino, Ignazio Marino, affermando che “il Comune è intenzionato non solo a pagare ma anche ad accelerare i tempi”. Oggi, infatti, continueranno le trattative affinché si possa trovare rapidamente un accordo.

Il Campidoglio continua a chiedere uno slittamento al 30 settembre dello stop ai lavori. La posizione del consorzio Metro C, però, è chiara: i soldi sono finiti, negli ultimi due anni le imprese sono andate avanti con l’autofinanziamento, e adesso è impossibile proseguire senza i fondi necessari. 230 sono i milioni di euro, bloccati dal 2011, necessari per la tratta San Giovanni-Colosseo.

Secondo Marino l’assessore Improta si è comportato come doveva, chiedendo i tempi per completare l’opera e i costi rispettivi alle imprese. Rispetto a questo non dovrebbero esserci elementi per sospendere i lavori e per non pagare gli operai, se non capricci che certamente non possono venire da imprenditori così seri”

A rispondere al Sindaco è intervenuto il coordinatore nazionale di Cantiere democratico, Stefano Pedica, sottolineando che “le imprese chiedono solo quello che gli è dovuto. È giusto fermare i lavori se i crediti vantati dai costruttori sono tanti e chi deve essere pagato non riceve il compenso”

Secondo l’ex sindaco, Gianni Alemanno, “amministrare significa anche assumersi delle responsabilità e decidere per il bene della città che, tra blocchi per i sondaggi archeologici, ritardi nei finanziamenti del Cipe e nuovi regolamenti dei Vigili del fuoco, sta attendendo da troppo tempo che quest’opera venga portata verso la conclusione.”

Nonostante il blocco dei lavori, Metro C continuerà lo stesso a garantire le “attività in corso per il pre-esercizio di competenza del contraente generale, che saranno concluse entro il 15 settembre.”

Altre videonews di Roma Capitale

Emergenza sangue a Roma, Marino dà l’esempio e lo dona al San Filippo Neri

Rievocato il miracolo della Madonna della neve. Quest’anno dedica a Papa Francesco

“Mai più Hiroshima”, Roma ricorda il 68° anniversario della tragedia

Print Friendly, PDF & Email
Share.