Pedofilo arrestato dopo servizio de Le Iene: sesso in cambio di I-Phone e videogiochi al minore

2

GUARDA IL VIDEO

I carabinieri di Roma hanno arrestato un pedofilo di 49 anni che era comparso a gennaio scorso, oscurato, in un servizio del programma tv ‘Le Iene’, ammettendo di aver avuto rapporti con un minore. E’ accusato di violenza sessuale e prostituzione minorile. L’uomo avrebbe infatti dato denaro e regali al ragazzino che subiva le violenze, iniziate nell’agosto 2011. La madre, che compare nel servizio tv, trovando gli oggetti aveva convinto il figlio a confidarsi. Il pedofilo é ora ai domiciliari

(MeridianaNotizie) Roma, 24 agosto 2013 – Nel corso della mattinata, i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Roma hanno arrestato un pedofilo di 49 anni, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal Gip presso il Tribunale di Roma Elvira Tamburelli, su richiesta del Sostituto Procuratore della Procura della Repubblica di Roma, Vittoria Bonfanti, perchè responsabile di prostituzione minorile (art. 600-bis co. 1 c.p.) e violenza sessuale (art. 609-bis c.p.). pedofilo a le iene1

 Le indagini eseguite dal Nucleo Investigativo di via in Selci hanno ha avuto inizio a seguito di un servizio televisivo dal titolo “Storia di un pedofilo”, trasmesso il 27 gennaio scorso durante il programma “Le Iene”, ed effettuato a seguito di una segnalazione di due persone. Nel servizio, relativo ad una vicenda di abusi sessuali subiti da un minore, venivano intervistati sia la madre che il presunto pedofilo, il quale ammetteva di aver avuto rapporti sessuali con il minore. Le indagini hanno consentito di individuare il minore vittima degli abusi sessuali, subiti a partire dall’agosto del 2011, nonché l’autore che in cambio di prestazioni sessuali, nel tempo, ha consegnato somme di denaro e regali vari, come un telefono Iphone 4 e una consolle giochi, acquistati mediante finanziamenti, che trovati dalla madre nella cameretta hanno indotto il minore a confidarsi e raccontare l’origine di denaro e regali. Nel corso dell’arresto è stato rinvenuto e sequestrato materiale informatico, ora al vaglio degli Carabinieri di via in Selci.

Servizio di Domenico Lista

Altre videonews di Cronaca:

Lavorava sui ponteggi del cantiere: scoperto da Gdf falso cieco a Colleferro

Arriva la Mercedes-Benz GLA: il suv multi-talento 4MATIC

Imprese laziali colpite dalla crisi, nel 2013 aumentano i fallimenti del 5,5%

Print Friendly, PDF & Email
Share.