Sicurezza per la navigazione, 5 persone denunciate dalla squadra nautica della Questura

2

GUARDA IL VIDEO

Tutto il materiale è stato sequestrato e i cinque sono stati denunciati  per  violazione delle norme sulla sicurezza per la navigazione.

(MeridianaNotizie) Roma, 09 agosto 2013 – Sono cinque le persone fermate nelle acque di Fiumicino, nella sola giornata di ieri, per il reato di pesca subacquea in acque interdette. A seguito di una ordinanza della Capitaneria di Porto e per motivi di sicurezza, le acque in prossimità dell’antemurale che si allunga dal Vecchio Faro, parte del progetto del porto “Concordia”, sono soggette a divieto di balneazione, navigazione e pesca. pesca-subacquea2

Nell’ambito di controlli di routine della Squadra Nautica della Polizia di Stato di Fiumicino sono stati fermati in flagranza di reato ben cinque subacquei equipaggiati di fucili e altri accessori per la pesca. Tutto il materiale è stato sequestrato e i cinque sono stati denunciati  per  violazione delle norme sulla sicurezza per la navigazione.

Il servizio di Cristina Pantaleoni

Altre videonews di Cronaca

Manufatti degradati, continua su via del Faro la demolizione avviata dal sindaco Montino

Nuovi sbarchi a Lampedusa: soccorsi 85 migranti

“Basta sprechi, errori e tagli”, lavoratori Equitalia in protesta davanti sede Agenzia delle Entrate

Print Friendly, PDF & Email
Share.