Teoria e pratica della rapina in banca, fermato il ladro che studia come fare

1

GUARDA IL VIDEO

Avuta notizia della rapina avvenuta in un supermercato nelle adiacenze di largo Preneste, gli agenti hanno anticipato le sue mosse posizionandosi sotto la sua abitazione, dove è stato intercettato e fermato.

(MeridianaNotizie) Roma, 2 agosto 2013 – Aveva evidentemente pensato di fare il “salto di qualità” ed iniziare a rapinare gli istituti bancari. Tra gli oggetti trovati nella sua abitazione dopo il suo arresto, infatti, gli agenti hanno rinvenuto un libro dal titolo “Teoria e pratica della rapina in banca”. Per il momento, però, si accontentava di rapinare supermercati, obiettivi ritenuti forse più “alla portata”. Si allontanava sempre a piedi, non essendo stati mai scorti veicoli nelle vicinanze, conosceva perfettamente le vie del quartiere, riuscendo a dileguarsi con facilità e sceglieva sempre obiettivi nei quali erano presenti dipendenti di sesso femminile. rapinatore2

Le indagini effettuate avevano permesso di restringere il campo ad alcune persone della zona, potenziali autori dei colpi, ed in particolare ad un giovane, un 35enne italiano, che era  pertanto da qualche tempo oggetto di attenzione da parte dei poliziotti. Ieri i sospetti dei poliziotti hanno avuto conferme ed il giovane è stato arrestato. Avuta notizia della rapina avvenuta in un supermercato nelle adiacenze di largo Preneste, gli agenti hanno anticipato le sue mosse posizionandosi sotto la sua abitazione, dove è stato intercettato e fermato. Nel corso della perquisizione effettuata è stata rinvenuta una replica di pistola Colt 45 nonché alcuni capi di abbigliamento utilizzati nella circostanza. Determinante per il suo riconoscimento anche alcuni tatuaggi notati dai testimoni.

Il servizio di Cristina Pantaleoni

Altre videonews di Cronaca

Da noti commercialisti romani frode al fisco per 60 mln di euro. Tra loro l’ex dell’Arezzo Calcio

Processo Mediaset, l’ira del Cavaliere in un videomessaggio. “Accanimento mai visto, rimetterò in campo Forza Italia”

Processo Mediaset, confermate condanne a Berlusconi ma l’interdizione è da riformulare

Print Friendly, PDF & Email
Share.