Abbronzarsi senza scottarsi? Scoperta in Usa la molecola Trpv4

2

GUARDA IL VIDEO

I ricercatori statunitensi hanno ora scoperto il responsabile degli effetti dolorosi delle scottature, la molecola Trpv4. ‘Spegnendo’ attraverso un farmaco questa molecola nei topi, i ricercatori sono riusciti a limitare i danni provocati dai raggi nocivi.

(MeridianaNotizie) Roma, 7 agosto 2013 – Scoperta la molecola per abbronzarsi senza il rischio di scottature: si trova nella pelle in grandi quantità e potrebbe diventare il bersaglio delle future creme solari. A identificarla è stato un gruppo di ricercatori coordinato dall’Università di Duke i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista dell’Accademia delle Scienze degli Stati Uniti (Pnas). ABBRONZARSI-SCOTTARSI2

Le classiche scottature da ‘spiaggia’ sono provocate da un eccesso di esposizione ai raggi solari, in particolare ultravioletti di tipo B. Si tratta di radiazione emesse dal Sole che entro certi limiti portano beneficio in quanto aiutano le cellule della pelle a produrre vitamina D ma in dosi eccessive possono provocare danni al Dna. In questo contesto le dolorose scottature rappresentano un allarme per ‘invitare’ a non restare ancora sotto al Sole. Analizzando tessuti della pelle, i ricercatori statunitensi hanno ora scoperto il responsabile degli effetti dolorosi delle scottature, la molecola Trpv4. ‘Spegnendo’ attraverso un farmaco questa molecola nei topi, i ricercatori sono riusciti a limitare i danni provocati dai raggi nocivi. La scoperta potrebbe portare a creare nuovi farmaci per combattere i tumori della pelle provocati da sole oppure migliorare le attuali creme protettive.

Altre videonews di Cultura

La Volkswagen alla ricerca degli squali con il Maggiolino Cabrio sub

Rievocato il miracolo della Madonna della neve. Quest’anno dedica a Papa Francesco

Fori pedonali si o no, i romani si dividono

Print Friendly, PDF & Email
Share.