A messa per prendere l’ostia, ma anche il cornetto: l’idea di un parroco disperato

1

Il parroco di Sant’Elpidio al mare, ha deciso di offrire un buono da 5 euro ai suoi parrocchiani che decidono di tornare a frequentare la messa domenicaleostia cornetto

(MeridianaNotizie) Roma 25 settembre 2013 – Se non è la fede a spingere i fedeli a messa per ascoltare la parola del Vangelo, forse ci può riuscire il cibo. E’ quanto ha pensato il parroco di un piccolo paese del centro Italia preoccupato per le panche vuote della sua chiesa. Don Cardelli, parroco di Sant’Elpidio al mare, ha deciso di offrire un buono da 5 euro ai suoi parrocchiani che decidono di tornare a frequentare la messa domenicale. “Si tratta di una provocazione” ha detto il prete, l’intento è riavvicinare i fedeli”.

“È un’idea lanciata dai due membri più giovani del nostro consiglio parrocchiale” spiega Don Ginesio Cardelli “chiamatela pure una provocazione, è comunque un bene che se ne parli e che l’idea abbia suscitato tanta attenzione”.
L’avviso è apparso sul bollettino della parrocchia Santissimi Angeli Custodi di Cascinare, che si trova nella periferia del paese marchigiano. Il parroco dice di non potersi sbagliare sull’identità dei fedeli che torneranno in una delle chiese, visto che sostiene di conoscere tutti i suoi parrocchiani.

Il prete spera che la sua iniziativa spinga anche qualche persona nuova ad avvicinarsi alla sua chiesa. “Sarò ben lieto di offrire loro cappuccino e cornetto” spiega il parroco di Sant’Elpidio al mare “nella speranza che, tornando ad ascoltare la parola del Signore, si innamorino del messaggio del Vangelo e non tornino più indietro”.

Altre videonews su Cronaca:

Discarica Albano Laziale, cittadini in strada per la puzza. Richieste le indagini

Cristoforo Colombo, Acilia: 10 chilometri di fila per incidente. Nessuno è grave

Occhio alla buca, Codici stila la mappa delle voragini capitoline

Print Friendly, PDF & Email
Share.