Alluvione in Colorado: 5 morti e 500 dispersi. Obama firma lo stato di emergenza

3

GUARDA IL VIDEO

Rimane l’allerta in quanto sono previste piogge che potrebbero provocare ulteriori inondazioni e si teme per alluvione colorado l’innalzamento dei fiumi

(MeridianaNotizie) Roma, 16 settembre 2013 – 5 morti e più di 500 persone risultano disperse in Colorado a causa delle inondazioni dovute alle forti piogge che hanno colpito lo Stato americano. Lo riferiscono le autorità locali le quali, comunque, fanno presente che tra i dispersi risultano anche persone che non sono ancora riuscite a contattare i familiari.

Secondo quanto riferisce la Cnn online, rimane l’allerta in quanto sono previste piogge che potrebbero provocare ulteriori inondazioni: sono previsti 10 cm di pioggia e si teme per l’innalzamento dei fiumi.

E già si contano i danni. Nella sola contea di Boulder saranno necessari 150 milioni di dollari per riparare le strade e i ponti danneggiati dalle violente piogge. Il presidente Usa, Barack Obama, ha già firmato il documento per lo stato di emergenza, stanziando ulteriori fondi per aiutare il Colorado.

Altre videonews su Cronaca:

Professione ladro, avevano chiavi modificate ad arte per entrare nelle case. Fermati in tre

Papa Francesco arriva a San Giovanni in Laterano con 20 min di anticipo a bordo di una Focus blu

Incendio alla porta dello storico ristorante Necci al Pigneto, si pensa ad un rogo doloso

Print Friendly, PDF & Email
Share.