Arrestato il cantante neomelodico “Zuccherino”

2

Per la sparatoria i carabinieri hanno arrestato anche altre due persone, il 29enne Salvatore Pecoraro e il 19enne Francesco Francese

(MeridianaNotizie) Roma, 16 settembre 2013 – Detenzione, porto illegale ed esplosione di colpi d’arma da fuoco e resistenza a pubblico ufficiale: con queste accuse i carabinieri hanno arrestato Alfonso Manzella, cantante neomelodico di Pagani, nel Salernitano, conosciuto come “Zuccherino”. L’uomo, secondo i militari, domenica notte avrebbe partecipato a una sparatoria nella piazza della cittadina. I carabinieri, chiamati da alcuni residenti per una sparatoria in piazza, hanno ritrovato sul posto il bossolo di una pistola calibro 7.65, e poco dopo si sono imbattuti in Manzella che, sull’auto della moglie, stava procedendo contromano in una delle strade del centro. zuccherino2

Dopo un breve inseguimento i militari hanno bloccato Manzella e hanno trovato sulla sua auto un proiettile analogo al bossolo ritrovato in piazza. Per la sparatoria i carabinieri hanno arrestato anche altre due persone, il 29enne Salvatore Pecoraro e il 19enne Francesco Francese. Il cantante neomelodico era già finito al centro di polemiche in passato per i testi delle sue canzoni, a volte legati alla sottocultura camorristica.

Altre videonews su Cronaca:

Stop allo spam, inventato un dispositivo che blocca la pubblicità in rete

Torino, donna fa sesso col prete e poi lo ricatta: arrestata rom 32enne

Parisienne, sconfiggere il cancro si può: 30 mila donne in corsa contro il tumore al seno

Print Friendly, PDF & Email
Share.