Bandante ruba in casa del suo assistito 91enne, fermata romena ad Acilia

1

La vicenda era stata rappresentata ad uno dei figli che si era rivolto ai carabinieri di Acilia che, dopo aver raccolto la denuncia, si sono appostati in prossimità dell’abitazione, riuscendo a bloccare la donna, appena uscita con due grosse buste in mano.

(MeridianaNotizie) Roma, 9 settembre 2013 – I carabinieri della stazione di Acilia hanno arrestato con l’accusa di furto aggravato S.M. 54enne, cittadina romena. Già da qualche giorno un anziano signore di 91 anni, residente in via Aristofane, si era insospettito per la condotta della sua badante in quanto, in poco tempo, erano venuti a mancare inspiegabilmente alcuni oggetti di valore custoditi in casa. Ancor più, erano aumentate vertiginosamente le spese per il fabbisogno domestico. badante-acilia1

La vicenda era stata rappresentata ad uno dei figli che si era rivolto ai carabinieri di Acilia che, dopo aver raccolto la denuncia, si sono appostati in prossimità dell’abitazione, riuscendo a bloccare la donna, appena uscita con due grosse buste in mano. I militari si sono avvicinati e, nel corso della perquisizione, nelle due buste hanno rinvenuto posate in argento, parti di corredo ed altri oggetti appena trafugati. L’infedele badante è stata arrestata con l’accusa di furto aggravato e la refurtiva è stata restituita all’anziano.

Altre videonews di Cronaca

Conflitto siriano, Papa Francesco: “Guerre per problemi o per vendere le armi?”

Muore Alberto Bevilacqua, aveva 79 anni

Marijuana a gestione familiare, arrestati padre madre e figlio ad Anguillara Sabazia

Print Friendly, PDF & Email
Share.