Ciechi per l’Inps ma non per guidare lo scooter, fermati in 5 a Latina

0

Un suo concittadino 55enne, invece, nonostante fosse in grado di condurre tutte le normali attività giornaliere, come passeggiare, attraversare la strada guardando il sopraggiungere di mezzi, fare la spesa autonomamente conteggiando il denaro, ha percepito, sin dal 2001 una pensione di invalidità civile con relativa indennità di accompagnamento per “grave deficit visivo”

(MeridianaNotizie) Roma, 24 settembre 2013 – Cinque falsi ciechi che percepivano da anni regolare pensione ed accompagno, sono stati scoperti dai carfalsi-ciechi1abinieri della provincia di Latina. A Scauri di Minturno sono state sorprese a svolgere le normali mansioni quotidiane, tre persone che, da vent’anni, hanno indebitamente goduto di una pensione di invalidità per cecità totale. Si tratta di un 65enne; una donna di 64enne unitamente al fratello 48enne (impiegato presso un ufficio pubblico di Formia). Quest’ultimo veniva addirittura notato, in più circostanze, condurre un ciclomotore. A Latina, invece, i militari hanno sorpreso un 68enne che, dal mese di giugno 2010, percepiva una pensione mensile di circa mille euro con relativa indennità di accompagno, per invalidità civile dovuta a cecità. L’uomo, in realtà era in grado di espletare le normali mansioni quotidiane, tra cui pure quella di leggere il giornale.

Un suo concittadino 55enne, invece, nonostante fosse in grado di condurre tutte le normali attività giornaliere, come passeggiare, attraversare la strada guardando il sopraggiungere di mezzi, fare la spesa autonomamente conteggiando il denaro, ha percepito, sin dal 2001 una pensione di invalidità civile con relativa indennità di accompagnamento per “grave deficit visivo”. I cinque, oltre ad essere stati denunciati alla locale Autorità Giudiziaria per truffa ai danni del Stato, sono stati segnalati all’INPS per i provvedimenti di competenza, tra cui quello di quantificare esattamente il danno erariale.

Altre  videonews di Cronaca

Nuove accuse a De Cataldo: “Anna Laura aveva lividi sul viso”

Scontri sul lungotevere del 14 novembre: agente di polizia rinviato a giudizio

Egitto: i Fratelli Musulmani interdetti dall’attività politica

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.