Civitavecchia, fermato l’habituè del furto degli appartamenti. In casa aveva un’ascia utile allo scasso

0

Preziose sono state anche le indicazioni fornite dalle vittime, le quali, grazie alle sedute di individuazione fotografica a cui si sono sottoposte, hanno riconosciuto nel 36enne uno degli autori dei colpi.

(MeridianaNotizie) Roma, 10 settembre 2013 – Un cittadino romeno di 34 anni, già conosciuto alle forze dell’ordine, è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto per furto, rapina e ricettazione dai Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia. In particolare, i Carabinieri della Stazione di Passoscuro sono arrivati a lui grazie alle indagini avviate a seguito di una serie di furti in abitazione e di una rapina avvenuti lo scorso mese di agosto a Cerveteri e Ladispoli, che hanno consentito ai militari di raccogliere gravi indizi di colpevolezza a suo carico. Fatale per il 34enne è stata la routine utilizzata dalla sua banda, composta da almeno altri due soggetti, in fase di identificazione, in particolare l’utilizzo della stessa auto rubata. palpeggia-minorenne1

Preziose sono state anche le indicazioni fornite dalle vittime, le quali, grazie alle sedute di individuazione fotografica a cui si sono sottoposte, hanno riconosciuto nel 36enne uno degli autori dei colpi. Dopo averlo individuato in zona Passoscuro, i Carabinieri lo hanno fermato e portato in caserma. La perquisizione scattata nella sua abitazione di Fiumicino ha permesso di sequestrare un’ascia, arma che era stata descritta in sede di denuncia da alcune delle vittime. Il cittadino romeno è stato portato nel carcere di Civitavecchia a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Sono tuttora in corso ulteriori accertamenti e verifiche per risalire agli altri componenti della banda.

Altre videonews di Cronaca

La Sapienza tra i primi 200 del mondo, supera Milano Pisa Torino e Padova

Continuano i controlli al Casilino, sequestrati 800gr di cocaina e fermate due persone

A Bagnoregio vicino Viterbo scoperti fornace romana e resti “Mammut”

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.