Coop. Artisti 7607 contro la Nuova Imaie, Elio Germano: “serve trasparenza e concorrenza”

2

GUARDA IL VIDEO

Secondo la cooperativa per oltre 30 anni in Italia i diritti degli artisti sono stati gestiti dal monopolio dell’Imaie

(MeridianaNotizie) Roma, 4 settembre 2013 – Una nuova unione di artisti che svolgerà direttamente l’attività di amministrazione e intermediazione dei diritti connessi al diritto d’autore spettanti agli ARTISTI-7608artisti interpreti ed esecutori. Questa è la mission di Artisti 7607, una cooperativa, che grazie a più di mille artisti intende contribuire a disegnare un futuro più libero per la cultura. Il punto chiaro e pungente come sempre ce lo da Elio Germano.

In Italia, per oltre 30 anni, secondo la cooperativa Artisti 7607, i diritti connessi degli artisti sono stati gestiti da un monopolio, l’Imaie, che è stato estinto per incapacità; per non aver ripartito tra gli artisti oltre 130 milioni di euro accumulati; e per aver utilizzato in modo poco chiaro le risorse destinate alle “Attività di studio e di ricerca per i fini di promozione, di formazione e di sostegno professionale”.

Il servizio di Cristina Pantaleoni

Altre videonews di cronaca

Marino a spasso nei Fori con Renzi: “Firenze esempio di città pedonale”

Garbatella, litiga con un vicino poi lo minaccia con un fucile. Arrestato 51enne

Alla scoperta del mercato di Lungotevere Oberdan, uno schiaffo al caro-libri

Print Friendly, PDF & Email
Share.