Cristoforo Colombo, 41enne spara in strada: causa del gesto un debito di denaro

1

I colpi di pistola sono partiti da una Fiat Panda nera  in direzione di un uomo che stava camminando in strada.

(MeridianaNotizie) Roma, 4 agosto 2013 – Spara in strada a pochi passi dalla sede della Regione Lazio. Ieri pomeriggio, intorno alle 16, in piazza Elio Rufino, nei pressi di via Cristoforo Colombo, sono partiti colpi di pistola da una Fiat Panda nera  in direzione di un uomo che stava camminando. Quest’ultimo sarebbe poi riuscito a scappare, trovando rifugio nell’auto di un passate con cui si è dato alla fuga. Non molto dopo sull’Ardeatina all’angolo con via di Tor Pagnotta i carabinieri hanno fermato un 41enne romano sospettato di essere l’autore del gesto. Si trovava a bordo di una Fiata Panda nera e in auto gli è stata trovata una calibro 22. L’uomo è un pregiudicato, con precedenti per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. E’ stato portato nella caserma Quarto Miglio Appio. Allertati tutti gli ospedali, si cerca la persona contro la quale ha indirizzato gli spari.20130903_carabinieris

Il motivo che ha spinto l’uomo a sparare sembrerebbe essere una lite per un debito di denaro. Il 41enne ha infatti raccontato ai carabinieri della compagnia Eur-stazione Quarto Miglio, che indagano sulla vicenda, che l’uomo verso il quale ha esploso i colpi è un collega commerciante “reo” di avergli richiesto con modi arroganti e alla presenza di conoscenti comuni la restituzione di un prestito di denaro. Ferito nell’onore, il 41enne ha prima avuto una colluttazione con il “creditore”, poi gli ha sparato quattro colpi all’indirizzo delle gambe. Ancora da accertare se la vittima sia stata o meno colpita. In terra ci sono delle tracce di sangue ma secondo gli investigatori potrebbero essere state originate anche dal corpo a corpo. L’uomo è attualmente ricercato ed è stata diramata una segnalazione ai pronto soccorso degli ospedali.

Altre videonews di Cronaca

Gioco del Lotto, arriva L’Ambetto la nuova sorte che premia chi “ci va vicino”

Discarica Falcognana, comitati ancora in protesta sotto Ministero: chiesto un ennesimo incontro

Enav taglia tariffe negli scali italiani, risparmi vettori per 20 mln

 

Print Friendly, PDF & Email
Share.