Derby Roma-Lazio, arrestato ultras biancoceleste

2

Un altro tifoso laziale tratto in arresto dalla polizia. Salgono cosi a 4 gli arresti post partita per il tentativo di sfondamento da parte due ultras della Lazio del cordone di sicurezza in zona Ponte Milvio

(MeridianaNotizie) Roma, 24 settembre 2013 – La Questura conferma la linea della tolleranza zero per gli autori di illeciti post partita la scorsa domenica stadio. V.Y. classe 1987 è stato rintracciato presso la pizzeria di Tor Bella Monaca dove lavora e tratto in arresto per aver partecipato attivamente con lancio di oggetti contundenti ai ripetuti tentativi di sfondare i cordoni delle forze dell’ordine che regolamentavano il deflusso post partita con evidente obiettivi di caccia al tifoso romanista. V.Y. è un ex appartenente al gruppo di tifosi “Irriducibili”, e il suo arresto differito previsto dalla normativa vigente segue quelli effettuato la sera stessa a carico di altre tre appartenenti alla stessa frangia di tifo. Calcio: Roma-Lazio; tensione al deflusso, 7 fermati

Dopo oltre 20 anni é la prima stracittadina durante la quale non si registrano feriti e contatti tra le due opposte tifoserie, e anche il particolare piano “antipuncicata” predisposto dal Questore Fulvio della Rocca che prevede un ulteriore implemento e riattivazione di alcune telecamere posizionate in luoghi strategici in un raggio più ampio dell’area stadio si è rilevato efficace. Oltre ai 4 arrestati, sono complessivamente 10 i denunciati in stato di libertà e 14 i “daspati” tra i 3 e i 5 anni a secondo delle responsabilità personali accertate.

Altre videonews di Cronaca

Cina, due sorelline muoiono nella lavatrice

Omicidio a Velletri, muore pregiudicato

Print Friendly, PDF & Email
Share.