Enpa presenta la denuncia per la morte di un cane durante un’operazione di polizia

1

L’animale – dichiara l’Enpa – era stato aizzato contro gli agenti da due persone che avevano dato in escandescenze; il cane è stato legato con una corda ad una cancellata ma è rimasto soffocato mentre si divincolava nel tentativo di liberarsi dalla presa.

(MeridianaNotizie) Roma, 10 settembre 2013 –  “Siamo sconvolti e indignati per la morte del cane avvenuta a Roma durante un’operazione di polizia nel quartiere di San Basilio; nessuna esigenza di ordine pubblico può in alcun modo giustificare un decesso così atroce. Inoltre, siamo esterrefatti dall’atteggiamento colpevolmente omissivo di quanti hanno assistito alla terribile agonia dell’animale, documentata anche da riprese video, senza muovere un dito”. Così, in una nota, l’Ente Nazionale Protezione Animali (Enpa) rende noto di “avere presentato una denuncia all’autorità giudiziaria per fare chiarezza sulla dinamica che ha causato la morte del cane e per accertare eventuali responsabilità”. MASSIMO BARSOUM AGENZIA TOIATI CANE AIZZATO AZZANNA PASSANTE

“L’animale – aggiunge l’Enpa – era stato aizzato contro gli agenti da due persone che avevano dato in escandescenze; il cane è stato legato con una corda ad una cancellata ma è rimasto soffocato mentre si divincolava nel tentativo di liberarsi dalla presa. L’agonia si sarebbe protratta per circa due ore nella vana attesa che intervenissero i servizi veterinari allertati dagli agenti stessi. Scorrendo le immagini del filmato – prosegue la nota – l’impressione è che il cane sia stato abbandonato a sé stesso, pagando la noncuranza e il disinteresse di chi avrebbe dovuto invece evitare un epilogo tragico. Vogliamo sapere se, vista la situazione di grave pericolo per la sua vita, che in questi casi deve avere la priorità, e vista l’impossibilità di fare arrivare un veterinario sul posto sono state considerate possibili soluzioni d’emergenza per salvarlo. Da chiarire anche il ruolo avuto in questa agghiacciante vicenda dai servizi veterinari. Naturalmente, qualora dovessero emergere inadempienze e ulteriori omissioni, auspichiamo che i responsabili ne rispondano personalmente”.

Altre videonews di Cronaca

Pedonalizzazione Fori, Marino: Ormai è cosa fatta, sulle proteste non ho commenti da fare

Civitavecchia, fermato l’habituè del furto degli appartamenti. In casa aveva un’ascia utile allo scasso

La Sapienza tra i primi 200 del mondo, supera Milano Pisa Torino e Padova

Print Friendly, PDF & Email
Share.