“I libri armi contro il terrorismo”, l’intervento di Malala all’inauguarazione della biblioteca più grande d’Europa

1

GUARDA IL VIDEO

“Una città senza libri e senza biblioteche, è un cimitero”, ha detto ancora Malala scoprendo la targa che segna la data dell’apertura della biblioteca.

(MeridianaNotizie) Roma, 4 settembre 2013 – “Solo i libri possono essere le armi che sconfiggono il terrorismo”. Con un discorso appassionato, la 16enne pachistana Malala Yousafzai sopravvissuta ad una attacco dei talebani lo scorso anno, ha inaugurato oggi a Birmingham, sua città di adozione, la biblioteca pubblica considerata la più grande d’Europa. “Una città senza libri e senza biblioteche, è un cimitero”, ha detto ancora Malala, il capo coperto da un velo rosso, svelando la targa che segna la data dell’apertura della biblioteca.malala_gb_birmingham_biblioteca_getty-_5_

Un investimento di 188 milioni di sterline, la nuova biblioteca fa parte di un progetto volto a rilanciare il centro della seconda città del Regno Unito. All’interno della struttura saranno conservate alcune prime edizioni delle opere di William Shakespeare.

Altre videonews di Cronaca

“Auguri a tutti!” stasera si festeggia il Capodanno ebraico

Forza Nuova contro il ministro Kyenge. Tre manichini insanguinati ad Ostia

Roma sull’attenti: forze dell’ordine al lavoro contro prostituzione e abusivismo

Print Friendly, PDF & Email
Share.