La Sapienza tra i primi 200 del mondo, supera Milano Pisa Torino e Padova

2

“La pubblicazione della classifica Quacquarelli Symonds – si legge ancora nella nota – fa seguito all’uscita venerdì scorso del nuovo ranking elaborato dal Times Higher Education ‘Alma Mater Index: Global Executives 2013’ che elenca le università del mondo

(MeridianaNotizie) Roma, 10 settembre 2013 – “La Sapienza torna a collocarsi tra le prime 200 università al mondo nella classifica Qs, che sarà diffusa il 10 settembre dall’agenzia internazionale di ranking universitari”. Così, in una nota, l’Università “La Sapienza”. “La Sapienza si posiziona infatti – prosegue la nota – al 196esimo posto, risalendo di 20 posizioni rispetto al 216esimo posto dello scorso anno, risultando seconda solo all’Università di Bologna, al 188esimo posto, e precedendo altri prestigiosi atenei italiani come Statale e Politecnico di Milano, Università di Pisa, Università di Padova e Politecnico di Torino”. la-sapienza2

“La pubblicazione della classifica Quacquarelli Symonds – si legge ancora nella nota – fa seguito all’uscita venerdì scorso del nuovo ranking elaborato dal Times Higher Education ‘Alma Mater Index: Global Executives 2013’ (http://www.timeshighereducation.co.uk/news/alma-mater-index-global-executives-2013/2007032.article) che elenca le università del mondo in base alla loro capacità di formare manager, conteggiando quanti Ceo (chief executive officers) delle principali 500 multinazionali sono alunni di ciascun ateneo. La Sapienza si classifica al 33esimo posto nel mondo, seconda italiana dopo la Bocconi che si colloca al 32esimo, confermando così la propria preminenza nel sistema universitario del Centro Italia, sia nei confronti delle università pubbliche che dell’offerta di formazione manageriale degli atenei privati”.

Altre videonews di Cronaca

Continuano i controlli al Casilino, sequestrati 800gr di cocaina e fermate due persone

A Bagnoregio vicino Viterbo scoperti fornace romana e resti “Mammut”

Alla stazione Termini la scure dei CC contro abusivismo e degrado, 3 arresti e 20 denunce

Print Friendly, PDF & Email
Share.