Pedonalizzazione Fori, Marino: Ormai è cosa fatta, sulle proteste non ho commenti da fare

1

“È una parte del programma realizzata, adesso ci stiamo occupando di tanti altri aspetti, in particolare del piano della viabilità” ha dichiarato il sindaco

(MeridianaNotizie) Roma, 10 settembre 2013 – “Non ho alcun commento da fare“. Cosi’ il sindaco di Roma, Ignazio Marino, a margine di un evento in Campidoglio, in merito alle manifestazioni indette dai comitati contro la pedonalizzazione di via dei Fori Imperiali per il 12 e 13 settembre. fori 1“È una parte del programma realizzata, adesso ci stiamo occupando di tanti altri aspetti, in particolare del piano della viabilità – ha continuato Marino – Abbiamo distribuito oltre 50 autobus nuovi nelle periferie e in questo momento riapriranno i cantieri della Metro C. La pedonalizzazione la mettiamo tra le cose fatte“.

“Stupisce la coerenza di Marino. A giugno, nel pieno dell’enunciazione delle sue intenzioni – fantasmagoriche e avulse dalla realtà – Marino diceva di voler andare ‘fuori dal Palazzo per incontrare le persone, raccogliere criticità, problemi e insieme cercare di individuare le soluzioni’. Oggi, e dopo la figuraccia dello scorso agosto con i cittadini che protestavano contro la discarica a Falcognana, non ha ‘alcun commento da fare’ di fronte all’ennesima protesta contro le sue scelte. Marino: il Campidoglio non è una torre d’avorio e la pedonalizzazione è una delle cose fatte… male. Qualcuno spieghi al megalomane dottore che se vuol fare davvero il sindaco deve ascoltare i cittadini. E non raccontare in giro di volerlo fare”. È quanto dichiarano, in una foto, il consigliere comunale Giovanni Quarzo, e il presidente del comitato Difesa via Labicana – Celio, Marco Veloccia.

Altre videonews di Roma Capitale

L’antica Roma rivive al Circo Massimo fino al 15 settembre con i “Ludi romani”

Riaprono le scuole della Capitale, Marino: “Servono maggiori risorse”

Olimpiadi 2024, Marino: accordo con Pisapia, nessuna rivalità tra Roma e Milano

Print Friendly, PDF & Email
Share.