Policlinico Casilino, arrestati dipendenti che “ripulivano” la struttura

1

Moglie e marito tra la fine di un turno e l’inizio dell’altro erano soliti portare via cibo e materiale sanitariocasilino due

(MeridianaNotizie) Roma, 30 settembre 2013 – Due dipendenti del Policlinico Casilino oltre che svolgere le normali mansioni all’interno della struttura erano dediti anche a “ripulire” gli oggetti dell’Ospedale: cibo e materiale sanitario.  Approfittavano dell’ampia libertà di movimento di cui godevano all’interno del Policlinico Casilino dove erano entrambi da tempo impiegati, uno come addetto al recupero dei rifiuti speciali e l’atra come addetta alle pulizie. Tra la fine di un turno e l’inizio dell’altro, però, i due dipendenti marito e moglie entrambi romeni di 54 e 41 anni, erano soliti portare via qualche “ricordino” di proprietà dell’ospedale.

 I responsabili del Policlinico hanno notato la mancanza di merce e hanno segnalato l’anomalia ai Carabinieri della Stazione Roma Alessandrina. Al termine di una rapida attività d’indagine, i militari li hanno sorpresi nella nottata di ieri mentre si stavano allontanando dalla struttura ospedaliera a bordo della loro auto, dove avevano caricato cibi preconfezionati e materiale sanitario per un valore complessivo di oltre 2.000 euro.

Nella loro abitazione di Cineto Romano (RM), inoltre, i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato numeroso altro materiale sanitario e farmaci provento della loro attività illecita. L’intera refurtiva è stata recuperata e restituita al Policlinico Casilino mentre la coppia è stata trattenuta in caserma in attesa di essere sottoposta al rito direttissimo disposto per la mattinata odierna. Dovranno rispondere di furto aggravato in concorso.

Altre videonews di Cronaca:

Rifiuti, Cerroni: Malagrotta fortuna e salvezza di Roma

Finiscono contro gli scogli. Salvati da un elicottero della Guardia Costiera 14 migranti

Razzismo sul bus, aggredito peruviano

Print Friendly, PDF & Email
Share.