Quattro ore e cinque borseggiatori, continua la caccia ai “manolesta” capitolini

0

L’ultimo intervento dei Carabinieri del Nucleo Radiomobile ha avuto come teatro via del Tritone. Qui, un cittadino del Bangladesh di 25 anni, dopo aver avvicinato una ragazza russa di 34 anni, le ha rubato un orecchino in oro e diamanti del valore di circa 1.000 euro, dandosela poi a gambe levate.

(MeridianaNotizie) Roma, 13 settembre 2013 – I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma, in poco più di 4 ore hanno arrestato 5 persone che dovranno rispondere, rispettivamente, dei reati di tentato furto aggravato in concorso, furto con strappo in concorso e rapina. In due casi, i Carabinieri sono stati chiamati ad intervenire nei pressi del Colosseo: a finire in manette una coppia, lei 21 e lui 24 anni, entrambi cittadini romeni, già vecchie conoscenze delle forze dell’ordine, che si erano mescolati tra la folla di turisti nei pressi del Colosseo per tentare di sfilare dalle loro tasche portafogli o quant’altro di valore. Un passante ha notato le loro “gesta”, li ha fotografati ed ha immediatamente contattato il “112”: i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma li hanno bloccati mentre stavano tentando di mettere a segno l’ennesimo colpo ai danni di una turista tedesca. borseggiatori-roma1

Poco dopo, gli stessi Carabinieri sono stati impegnati in via Gaetana Agnesi dove due cittadini iracheni di 30 e 40 anni, dopo aver distratto lungo la strada un cittadino statunitense di 72 anni, erano riusciti a strappargli dal polso una macchina fotografica digitale. Anche in questo caso determinante è stata la tempestiva segnalazione di un testimone che ha chiamato il “112” dei Carabinieri, consentendo un rapido intervento e il rintraccio dei due ladri. L’ultimo intervento dei Carabinieri del Nucleo Radiomobile ha avuto come teatro via del Tritone. Qui, un cittadino del Bangladesh di 25 anni, dopo aver avvicinato una ragazza russa di 34 anni, le ha rubato un orecchino in oro e diamanti del valore di circa 1.000 euro, dandosela poi a gambe levate. Il ladro è stato rincorso dal marito della vittima mentre alcuni passanti hanno chiesto aiuto al “112”. La fuga del rapinatore è durata poco perché il turista russo è riuscito a bloccarlo dopo alcune centinaia di metri. Il malvivente è stato poi consegnato ai militari nel frattempo intervenuti sul posto. Tutti gli arrestati sono stati trattenuti in caserma in attesa di essere sottoposti al rito direttissimo.

Altre videonews di Cronaca

India, stupro shock sul bus: condannati a morte per impiccaggione i 4 colpevoli

Crisi Atac, operai della Ciclat in corteo verso il colosseo: da mesi non ricevono stipendi

Sgomberati due appartamenti Ater a San Saba, uno era dell’ex della Polverini

Print Friendly, PDF & Email
Share.

Comments are closed.