Roger Waters a difesa del Muro di Berlino: dobbiamo ricordare i giorni neri della guerra fredda

2

Era il 1989 quando Roger Waters intervistato alla trasmissione radiofonica In the Studio with Redbeard disse che The Wall si sarebbe potuto eseguire dal vivo solo in seguito alla caduta del Muro di Berlino.

(MeridianaNotizie) Roma, 4 settembre 2013 – L’ex bassista e cantante dei Pink Floyd, Roger Waters, si è schierato a difesa di quel che resta del Muro di Berlino, ‘minacciato’ da un progetto edile di appartamenti di lusso. Waters, alla vigilia di un concerto, si è fatto fotografare con il pugno chiuso davanti al mural che celebra l’album ‘The Wall’ lungo la East Side Gallery, la striscia piu’ lunga ancora in piedi del Muro che ha diviso Berlino per 28 anni, ”luogo straordinario per non dimenticare i giorni neri della guerra fredda”.

Era il 1989 quando Roger Waters intervistato alla trasmissione radiofonica In the Studio with Redbeard disse che The Wall si sarebbe potuto eseguire dal vivo solo in seguito alla caduta del Muro di Berlino. Pochi mesi dopo si assisterà alla caduta del suddetto muro e all’inizio della riunificazione della Germania. roger-water2

Il pubblico previsto all’inizio in Potsdamer Platz era di 250.000 persone, anche se prima dello spettacolo la cifra salirà fino a 350.000 spettatori. La performance presenta alcune differenze con la versione originale dell’album. Mother e la seconda parte di Another Brick in the Wall presentano assoli più lunghi eseguiti da vari strumenti, In the Flesh ha un’introduzione più estesa e Comfortably Numb termina con una nuova esecuzione del ritornello. The Trial viene eseguita come un’opera teatrale, con Thomas Dolby che interpreta il maestro, tenuto sospeso con dei cavi di fronte al muro, Tim Curry, interprete del procuratore, Albert Finney nel ruolo del giudice, Marianne Faithfull della madre e Ute Lemper della moglie.

Il concerto è di forte impatto scenico, come dimostrano lo spettacolo pirotecnico dell’apertura, Roger Waters che butta gli oggetti dalla sua stanza nel muro durante One of My Turns, i soldati nella seconda parte dello spettacolo e, ovviamente, il crollo del muro al termine di The Trial, in seguito al quale verrà eseguita The Tide is Turnig, incisa da Waters per il suo Radio K.A.O.S. Il concerto viene trasmesso in diretta per due ore in 52 paesi.

Altre videonews di Cultura

Prevenzione dei terremoti, il Cnr guarda al passato e rimette mano al codice borbonico 1783

Mostra del cinema di Venezia, Scarlett Johansson nuda sullo schermo ma stavolta per lei solo fischi

Miyazaki si ritira e regala alla 70esima Mostra del cinema di Venezia il suo ultimo film

Print Friendly, PDF & Email
Share.